disabilmentestate anffas policoro

 

Il presidente di Anffas Policoro, Tataranno: ora il lido a misura di disabili e aperto a tutti 

È giunta ormai al giro di boa la sesta edizione di Disabilmentestate, il progetto di vacanza inclusiva organizzato da Anffas Onlus Policoro, che dà la possibilità a persone con disabilità di godersi il sole e il mare delle spiagge della cittadina jonica, insieme ai volontari dell’associazione e ad altre persone normodotate.
La voglia di divertimento e di distensione, unita a uno straordinario senso di normalità, unisce tutti i partecipanti che, come ogni anno, prendono parte ad attività destinate a tutti indipendentemente dalla propria condizione. Laboratori artistici e arteterapia, musicoterapia, visita a fattoria didattica e maneggio, attività ludiche e poi tanto mare, con le escursioni in vela e in canoa e gli immancabili bagni in compagnia, sempre sotto gli occhi vigili delle operatrici che sui ragazzi con disabilità hanno un rapporto di uno a uno.
Le attività sono state adattate il più possibile alle esigenze del singolo e del gruppo, senza tuttavia creare indici di disparità né criteri di esclusione, ma al contrario orientare il tutto verso un'inclusione pianificata.
Il progetto ha avuto inizio il 24 giugno e si concluderà il 2 agosto con una conferenza stampa alla quale prenderà parte l’assessore regionale alla sanità Rocco Leone, il sindaco di Policoro Enrico Mascia e l'associazione Gianfranco Lupo Onlus che nell’occasione farà dono ad Anffas di un defibrillatore.
Ogni settimana partecipano 35 persone tra bambini, adolescenti e adulti sia normodotati che con disabilità per favorire l’inclusione.

Ad accompagnarli nel loro cammino sono operatori specializzati e molti volontari, per supportare le persone con disabilità durante le attività, promuovere e mediare la socializzazione attraverso la co-costruzione delle relazioni in un'ottica di inclusione, in modo da tutelare e la salvaguardare il diritto all'eguaglianza, alle pari opportunità e alla non discriminazione.

disabilmentestate 2019 1La settimana, organizzata dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30, è dunque densa di attività e di divertimento, per un’esperienza di vacanza speciale che ormai attira partecipanti non solo da Policoro ma anche da Nova Siri, Scanzano, Matera, Tursi, Senise e Gallicchio. Cresce la partecipazione e crescono le richieste, tanto che gli organizzatori, pur con innumerevoli sforzi organizzativi, spesso non possono far fronte al desiderio di alcuni di prolungare la vacanza.
“Disabilmentestate è ormai un punto riferimento per molti comuni lucani –sottolinea il presidente di Anffas Policoro Giuseppe Tataranno- e lo sforzo di volontari e operatori di adattarsi alle esigenze di ogni singola persona disabile sono notevoli, ma il risultato che otteniamo è la nostra vera ricompensa. Se il progetto cresce negli anni vuol dire che la formula è quella giusta e che è all’altezza anche l’attenzione e la professionalità che le nostre operatrici impiegano nello svolgimento del loro compito. Ora però –aggiunge Tataranno- è arrivato il momento di fare il salto di qualità che da tempo stiamo cercando, e per il quale chiediamo una maggiore attenzione da parte delle istituzioni. Sto parlando della realizzazione di un lido interamente a misura di disabilità, con attrezzature di avanguardia e spazi adatti alle esigenze di persone disabili. Non un lido riservato, naturalmente, ma un lido aperto a tutti, alle famiglie e a chiunque volesse fruirne. È questo il nostro progetto e spero che per l’anno prossimo possa vedere la luce”.

Francesco Addolorato

0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor