L’obiettivo della cittadina termale è quello di ripopolare il territorio

Si chiama “Benvenuti al Sud: progetto benessere (wellness package). È la nuova iniziativa dell’amministrazione comunale di Latronico e il suo sindaco, Fausto De Maria, per promuovere una forma di ripopolamento all’interno della propria comunità. Punto di partenza, la legge di Bilancio 2019. Il testo finanziario introduce una misura a favore dei pensionati, residenti in Paesi esteri, che trasferiscono la loro residenza in alcuni Comuni del Sud Italia. In particolare, i commi 273-274 della legge 145/2018 prevedono la tassazione sostitutiva con l'aliquota del 7% per i redditi derivanti da pensione di fonte estera conseguiti da persone fisiche che trasferiscono in Italia la propria residenza, ai sensi dell'art. 2, comma 2 del testo unico delle Imposte sui redditi, in uno dei Comuni appartenenti al territorio delle Regioni Sicilia, Calabria, Sardegna, Campania, Basilicata, Abruzzo, Molise e Puglia, con popolazione non superiore a 20.000 abitanti. La delibera di Giunta, in fase di approvazione, prevede, per tutti i pensionati che sceglieranno di andare a vivere a Latronico, cambiando residenza, l’esenzione tari, tassa sui rifiuti, per 10 anni, terme gratis, ticket gratuito e anche seconda cura termale gratuita e utilizzo del taxi sociale gratuitamente per gli spostamenti per cure o visite mediche. Un investimento che con probabili benefici su Latronico. “Questo non è un investimento- precisa Fausto De Maria, sindaco di Latronico, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione – che non costa niente, ma, soprattutto, cerca di ripopolare il grande arredo cittadino composto da tante case abbandonate. Attrarre questi pensionati nel nostro territorio è sicuramente un vantaggio economico per tutti noi”. La domanda sorge spontanea: perché gli anziani e non i giovani. “Per i giovani – precisa Fausto De Maria – il problema è diverso. Si possono fare ed approvare tutte le misure necessarie ma se non c’è lavoro non vengono. Invece i pensionati non hanno bisogno del lavoro”. Nei prossimi giorni l’amministrazione comunale invierà una lettera a tutti gli iscritti A.I.R.E., Anagrafe degli Italiani all'Estero, per informare di questo progetto che partirà i primi giorni di marzo. L’obiettivo fissato dall’amministrazione De Maria per fine anno, quello di avere tra i quattro e cinque nuovi residenti a Latronico.

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor