L’Ente riconosce una riduzione del 10% della quota variabile del tributo

Nell’ultimo Consiglio Comunale il Comune di Latronico ha deliberato un importante pacchetto di agevolazioni sulla TARI (Tariffa rifiuti) che si va ad aggiungere a quelli già approvati in passato. Numerosi gli ambiti toccati: dalle famiglie con figli all’Università passando per chi effettua il compostaggio domestico della frazione umida sino ad arrivare ai possessori di galline. In tutti casi sopracitati, con ovviamente le dovute differenze, l’Ente riconosce una riduzione del 10% della quota variabile del tributo. Nel caso delle famiglie nel cui nucleo sia presente uno studente universitario la riduzione è concessa a condizione che lo studente fuori sede sia iscritto ad un corso universitario (non master e similari) e titolare di un contratto di affitto nella città universitaria (oppure titolare di posto letto assegnato sulla base delle norme agevolative per il diritto allo studio). Identica riduzione per coloro che effettuano il compostaggio domestico dell'umido (con compostiere e non) e per chi possiede un pollaio con codice stalla avicola rilasciato dall’ASP (per chi non ne è in possesso la riduzione applicata è del 5%). “Questo pacchetto di riduzioni, oltre ad essere un segno di coerenza in quanto tutte previste nel programma elettorale – commenta il Vicesindaco Vincenzo Castellano - penso sia anche un atto necessario verso le diverse fasce di popolazione interessate quali, a solo titolo di esempio, le famiglie che vedono i propri figli vivere gran parte dell'anno fuori sede e pertanto non gravare sul costo di gestione del servizio.” L’intento del Comune è quello di abbattere il costo dello smaltimento dell’umido e di approvare progettualità positive nei confronti della cittadinanza, sempre tenendo bene a mente la necessità di muoversi con cautela su questa tematica. “Lavoriamo ogni giorno per cercare di tenere fede a quanto previsto nel programma elettorale - ha aggiunto il Vicesindaco – avendo però ben presente che il tema della gestione dei rifiuti è molto delicato e va trattato con le dovute cautele amministrative.” Maggiori informazioni sono disponibili sul portale web comunale www.latronico.eu.

0
0
0
s2sdefault