Matera, 67/mo raduno nazionale dei Bersaglieri

 

Con la grande sfilata si conclude il 67/o raduno nazionale nella città dei Sassi

Emozioni e grande folla di gente a Matera per la conclusione del 67/mo raduno nazionale dei Bersaglieri. Una domenica di grande festa nella città Capitale europea della Cultura 2019, dove in circa centomila, tra Bersaglieri, loro familiari, reduci, turisti e cittadini, hanno assistito alla grande sfilata, che da via Nazionale fino a piazza Vittorio Veneto ha incuriosito e divertito i presenti. "Il vostro raduno nazionale ha reso omaggio a una città del Mezzogiorno e all'intera comunità materana e lucana. Voi Bersaglieri ci avete sempre reso orgogliosi di essere italiani in tutte le missioni in cui avete dato il vostro contributo". Lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, intervenendo alla cerimonia. Il primo scaglione che si è esibito è stato quello dei bambini che hanno indossato le magliette con la scritta: "Il mio nonno è Bersagliere Io amo i bersaglieri". Poi è stata la volta del Tricolore lungo 80 metri. Tra il pubblico il più anziano dei bersaglieri d'Italia, il signor Marco Milo di Bari dell'età di 101 anni. Nel corso della notte circa settanta bersaglieri hanno suonato spontaneamente tra le vie della città, riempiendo di note e festanti queste ultime ore di grande festa, che si concluderà con la celebre sfilata e il passaggio di consegne alla città di Roma per il prossimo raduno quando si celebreranno anche i 150 anni dalla Breccia di Porta Pia.


0
0
0
s2sdefault