logo bn ultimo

 

Solo nella seconda metà di giugno i primi turisti hanno iniziato ad usufruire dei servizi di spiaggia 

Negli stabilimenti balneari del Metapontino e di Maratea a giugno le presenze sono calate nettamente sino al 70% in meno rispetto allo stesso periodo del 2019. A riferirlo è il Sindacato Italiano Balneari aderente a Fipe Confcommercio parlando di situazione generalizzata. Le perdite più gravi in Sardegna (-80%), nel Lazio e in Molise (-75%) e in Campania e Basilicata (-70%). Non va molto meglio in Friuli Venezia Giulia (-65%) e Sicilia (-60%), Calabria (-55%), Veneto e Abruzzo (-50%). Cali del 45% in Liguria e Marche, del 40% in Emilia Romagna e Puglia, del 30% in Toscana. Per gli imprenditori balneari la stagione estiva - dice Antonio Capacchione, presidente del Sindacato Italiano Balneari (Sib) aderente a Fipe Confcommercio - è iniziata in ritardo e con la concentrazione delle presenze nei fine settimana. I più fortunati - dice Capacchione - hanno avuto le autorizzazioni per allestire le proprie strutture soltanto a maggio inoltrato per poter, poi, aprire i cancelli a fine mese. Ma solo nella seconda metà di giugno i primi turisti hanno iniziato ad usufruire dei servizi di spiaggia, erogati sempre tenendo conto dei protocolli di sicurezza. Buone le presenze nei week-end, ma i numeri riscontrati non sono assolutamente sufficiente per risollevare i conti dopo una primavera totalmente mancata.

I ritardi imposti da autorizzazioni e protocolli di sicurezza molto complessi – commenta Paolo Fuina, imprenditore balneare a Metaponto – si sono fatti sentire con effetti diretti sull’atteggiamento dei clienti che hanno atteso una situazione più chiara. Altro fattore che ha giocato negativamente è la carenza di informazioni nonostante dovrebbe rassicurare l’istituzione a Policoro, all’interno dell’ospedale e attraverso unità mobili, di una struttura di prevenzione dal Covid 19. Per noi tra le novità di questa incerta stagione c’è la tecnologia. In verità al nostro Lido non è una novità perché già lo scorso anno era ampiamente diffusa ed utilizzata. A causa del Covid 19, è stato introdotto l'obbligo della prenotazione per accedere agli stabilimenti balneari. Noi consigliamo ai nostri ospiti di usare un'APP da scaricare facilmente sul proprio smartphone dalla quale prenotare il posto al mare. Le prenotazioni per il mese appena iniziato e per agosto arrivano quotidianamente a conferma che torna forte la voglia di mare e che la tecnologia ci sta dando una buona mano per recuperare una stagione cominciata tardi e male. Il distanziamento degli ombrelloni qui è sempre stata una caratteristica che ha distinto questo stabilimento da sempre considerato una sorta di “propria casa a mare” con maggiore spazio a disposizione.

Quanto alla sicurezza ambientale per il terzo anno consecutivo Metaponto ha ricevuto il riconoscimento della Bandiera Blu, che attesta la qualità dei servizi e la bellezza del mare e delle sue spiagge e quindi l’offerta di vacanza sullo Jonio rientra a pieno titolo nella campagna di promozione dell’Apt “Basilicata en plein air” con la possibilità di giornate di mare, sole, aria salubre.Gli imprenditori balneari italiani stanno fornendo il proprio contributo per la ripartenza economica e morale del Paese. Per il SIB “la maggior parte degli studiosi concorda che quest’anno il turismo degli italiani sarà di prossimità, quindi gite di pochi giorni e nei pressi dei luoghi di residenza, ma sempre entro i nostri confini. Difficilmente potremo contare sugli stranieri: saranno davvero pochi quelli che sceglieranno di trascorrere le ferie nel Bel Paese, (sicuramente non americani, cinesi, russi e inglesi), penalizzando, di fatto, quelle località mete tradizionali di tedeschi, francesi, spagnoli e austriaci".“Saranno decisivi i mesi di luglio ed agosto per risollevare i bilanci e recuperare la stagione - dice Antonio Capacchione, presidente del Sib- questa è la speranza degli imprenditori balneari (complice il bel tempo e la diminuzione dei contagi), dal momento che tanti nostri connazionali sceglieranno i litorali italiani per trascorrere la propria vacanza, rinunciando ai viaggi all’estero.

 


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor