logo bn ultimo

 

E' originaria di Rotonda, con la grande soddisfazione del sindaco del centro del Pollino Rocco Bruno

È Lucana, di Rotonda, in provincia di Potenza, Stefania Nogaretto. Laureata in genetica e biologia molecolare, vive da tempo a Roma, attualmente e componente del team dell’azienda bio-tecnologa ReiThera, azienda biotech di Castel Romano, che conta di produrre il “suo” vaccino entro l’estate e lavora gomito a gomito con l’Istituto Spallanzani. Da tre anni la lucana Nogaretto fa parte di questa importante multinazionale, presso il Dipartimento del “Quality Assurance” che si occupa di portare avanti la documentazione relativa a qualsiasi farmaco.

In sostanza, tutta la parte relativa all’approvazione delle fasi produttive e sperimentali avviene all’interno di questo dipartimento, dove il farmaco vedrà la luce potendolo somministrare in un'unica. Grande soddisfazione all’interno della comunità di Rotonda per il prestigioso incarico e l’impegno scientifico della propria concittadina. “Con orgoglio ci congratuliamo con la giovane ricercatrice rotondese Stefania Nogaretto - ha sottolineano Rocco Bruno, sindaco di Rotonda - impegnata nella realizzazione del vaccino tutto italiano contro il Covid-19.

A Stefania l’augurio di proseguire una carriera professionale costellata di successi e soddisfazioni”. Notizia dei giorni scorsi è quella del dottore Francesco Vaia, direttore dello Spallanzani che ha precisato: “una produzione di 100 milioni di dosi di vaccino Reithera renderà l’Italia autosufficiente. Siamo a buon punto, è probabile che sarà pronto a giugno-luglio”.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor