transumanza senise

 

Lungo il tratturo dei Sette Passi sul Pollino sulle orme delle mandrie dei pastori lucani

È tornata lungo le pendici del Monte Cotugno “Per le via della Transumanza. Lungo il tratturo dei sette passi sul Pollino”, la tre giorni che segue le orme delle mandrie che accompagnavano i pastori lucani in questa parte di Basilicata che costeggia il Sinni e guarda e guarda sul grande invaso di Senise.
Nei primi giorni di agosto la mandria dell’azienda agricola Giambattista Mele è partita da contrada Sant’Oronzo per attraversare, oltre quello di Senise, i territori di Noepoli, San Costantino Albanese, Francavilla in Sinni, San Paolo Albanese, Cersosimo e Terranova del Pollino.


Guide didattiche, escursioni naturalistiche, laboratori del latte e gesti della tradizione agropastorale hanno accompagnato il percorso, seguito da escursionisti, famiglie e curiosi che, insieme ai pastori, hanno partecipato ai momenti di sosta e di ristoro della carovana. I partecipanti hanno avuto modo di vistare anche l’Area Parco dell’Osservatorio Avifaunistico sul Lago di Monte Cotugno.
Punto di arrivo è stata località Pietra Sassa, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, la riserva più grande d’Europa, meta ogni anno di migliaia di Turisti e cuore verde a cavallo tra Basilicata e Calabria.
Organizzato dall’associazione di volontariato Argento Vivo il progetto a cui si riferisce l’evento è patrocinato dal Parco Nazionale del Pollino, dal GAL La cittadella del sapere, insieme ai sette comuni attraversati dalla carovana di pastori e mandria.

Francesco Addolorato

0
0
0
s2sdefault