Arte storia e passione di scena nella seconda edizione

Il 14 aprile a Sant'Angelo di Avigliano avrà luogo la seconda edizione de "La passione di Cristo", rappresentazione di carattere religioso e culturale, realizzata ancora una volta con passione e dedizione dai volontari Gruppo Eventi della Parrocchia Santa Maria del Carmelo. L'intera comunità di Sant'Angelo parteciperà anche quest'anno all'esperienza già sperimentata lo scorso anno e che rinnova, in questa seconda edizione, l'obiettivo di realizzare un evento che non sia solo di carattere storico o tradizionalistico, ma che possa essere per tutti spunto per una riscoperta reale, introspettiva e personale del senso più profondo della Pasqua. Il corteo, composto da oltre 100 figuranti, rappresenterà e ripercorrerà, per tutti i cittadini di Sant'Angelo di Avigliano e per i numerosi ospiti attesi, le tappe del Triduo Pasquale attraverso un percorso organizzato e guidato nel cuore del paese lucano ed una rappresentazione recitata, che si prepara a mostrare anche gli aspetti più fragili ed umani della vicenda religiosa. Gli attori, nelle vesti storiche magistralmente riprodotte dagli stessi volontari che da mesi si preparano alla manifestazione, si mescoleranno alla folla di cittadini portando fra la gente la parola del Signore, la sua via crucis e la sua memoria in modo esemplare ma anche semplice e diretto. L'evento avrà inizio alle ore 16.30 in Piazza XVI dicembre con la Rappresentazione della Condanna a Morte del Cristo, seguirà il corteo che attraverserà l'intero centro abitato fino a raggiungere il "Golgota", situato simbolicamente, in contrada Gianturco, luogo di esecuzione della pena della Crocifissione.

Silvia Silvestri


0
0
0
s2sdefault