Per la prima volta a una rassegna specializzata internazionale con la giunta al completo

Una “missione” molto produttiva quella del Consorzio Turistico Maratea e dell'Amministrazione della Città tirrenica al Ttg di Rimini. Intanto – sottolinea il presidente del Consorzio Biagio Salerno – per la prima volta ad una rassegna specializzata di livello internazionale ci siamo presentati insieme con la Giunta quasi al completo, in linea con la “filosofia” degli organizzatori del Ttg: fare sistema, lavorare in maniera unitaria per rafforzare l'immagine di Maratea destinazione di turismo internazionale da riposizionare nei mercati italiano ed estero”.


Il primo risultato che operatori ed amministratori portano a casa è l'accordo con un “canale web” di turismo internazionale particolarmente “seguito” in Usa, Gran Bretagna, Belgio e Olanda per promuovere vacanza e soggiorno a partire dalla cittadina tirrenica con itinerari, pacchetti di soggiorno diffusi sull'intero territorio regionale. “Ci apriamo a nuovi mercati – commenta Salerno – a partire dall'offerta del matrimonio a Maratea che registra un crescente interesse e puntiamo a superare, gradualmente, il grande handicap della stagione troppo corta, intercettando nuovi target attraverso eventi e particolari interessi”.
A Rimini un intero padiglione è stato dedicato all’ospitalità outdoor più di tendenza e innovativa. Un segmento di mercato turistico nel quale Maratea ha valide proposte per gli appassionati della vacanza sportiva o a contatto diretto con la natura.
“È lo spirito che dobbiamo mettere nel nostro lavoro - ha sottolineato il sindaco Daniele Stoppelli - : lavorare facendo sistema è necessario. Il turismo è la più grande industria di Maratea e noi vogliamo lavorare stando accanto alle imprese del settore, con una forte sinergia”. Stoppelli ricorda che l'attuale Giunta – che non a caso ha voluto come assessore al Turismo la dottoressa Valentina Trotta, con un'alta specializzazione universitaria e post universitaria – si è insediata solo nel mese di maggio scorso e che quindi per la stagione 2019 ha potuto fare poco. Le aspettative sono adesso tutte nella stagione 2020 con idee chiare – ha continuato il sindaco – sulla situazione attuale di servizi e offerta di ricettività per arrivare a cosa fare nel futuro. Il presidente del Consorzio Salerno – per il quale il Ttg Rimini segna una svolta nel rapporto istituzionale operatori-amministratori - ha colto l'occasione per un tavolo a breve in Comune finalizzato ad affrontare una serie di problemi, primo fra tutti – ha detto – i trasporti. I nostri ospiti negli alberghi e nelle strutture – ha affermato – devono potersi muovere con facilità per visitare tutto ciò che possono godere. Il nostro valore aggiunto continua ad essere il territorio, un territorio che sostenga i nostri sforzi. Anche sull'impiego della tassa di soggiorno gli albergatori intendono portare un contributo di idee e proposte sempre in direzione del miglioramento dell'accoglienza. Da Rimini per progettare il futuro del turismo e dell’ospitalità è stato presentato il programma Think Future che ha raccontato il mercato, l’innovazione e i trend e a conclusione lavori è giunta la firma dell’accordo tra Eagle e Tuniu, che sancisce l’avvio della partnership per lo sviluppo del programma buyer cinesi nelle manifestazioni. Di qui l'interesse manifestato dal Consorzio Turistico Maratea per il programma che vede impegnato il Distretto Turistico Terre di Aristeo per l'ospitalità in Basilicata di alcune centinaia di turisti cinesi. Salerno si è detto disponibile a verificare quale collaborazione è possibile per portare gruppi di cinesi anche a Maratea.