logo bn ultimo

 

A Corleto Perticara oltre trecento tamponi coinvolti anche 170 dipendenti della Total

Trecentoventi tamponi naso-faringei di cui centosettanta ai dipendenti della Total e centocinquanta ai lavoratori di front office di Corleto Perticara, sono stati effettuati questa mattina dagli operatori delle Unità Speciali Covi-19 dell’Asp. L’organizzazione, già sperimentata a Villa d’Agri, è stata quella del drive-in che ha consentito ai cittadini di accedere a bordo della propria auto all’interno della tenda montata davanti al Municipio e di sottoporsi al tampone rimanendo all’interno dell’abitacolo. “L’attività di screening che abbiamo svolto a Corleto Perticara è frutto di un rapporto di virtuosa collaborazione con l’amministrazione comunale – ha affermato il direttore generale dell’Asp, Lorenzo Bochicchio – Attività che si colloca in un quadro più ampio di operazioni di mappatura epidemiologica che l’Azienda sta effettuando da diversi mesi”.

“Oggi a Corleto abbiamo somministrato 320 tamponi a cittadini che svolgono attività di front office e ad una rappresentanza significativa dei dipendenti della Total – ha aggiunto – Azione di monitoraggio fondamentale in zone come la Val d’Agri caratterizzate da un alto tasso di mobilità, in ingresso e in uscita”. “L’obiettivo – ha concluso il direttore generale – è quello di intercettare, con tempestività, casi di positività asintomatica in modo da sottoporre i cittadini positivi a sorveglianza sanitaria e, allo stesso tempo, di costruire intorno ad essi un cordone di protezione sanitaria che ci ponga nelle condizioni di mantenere le comunità di riferimento al di fuori del perimetro di potenziale contagio e in una situazione di sostanziale immunità”.

“La mappatura con tampone naso-faringeo che oggi stiamo realizzando a Corleto Perticara va ad implementare lo screening che il Comune ha avviato nelle scorse settimane sottoponendo a test rapido circa cinquecento cittadini”, ha affermato il direttore del Distretto Val d’Agri dell’Asp, Antonio Sanchirico. “Un’azione di prevenzione che assume una rilevanza ancora maggiore in quanto i lavoratori della Total provengono da ogni parte d’Italia e dall’estero”. “Un’esperienza unica – ha affermato il sindaco di Corleto Perticara, Antonio Massari – Attraverso questo screening andiamo a fotografare, nella maniera più obiettiva possibile, la situazione epidemiologica del nostro territorio, sia nel cantiere di Tempa Rossa sia nel centro abitato”. “Abbiamo effettuato circa 500 test rapidi ed oggi 320 tamponi: un’azione importante di prevenzione che rappresenta per noi un motivo di legittimo orgoglio per il quale ringraziamo la task force della Regione Basilicata e la direzione generale dell’Asp”, ha concluso il sindaco.

 


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor