"Chiediamo una seria programmazione nella campagna di prevenzione"

Siamo fortemente preoccupati per i casi di positività che si stanno verificando nei presidi sanitari lucani, prima a Melfi e adesso anche a Villa d’Agri, dove risultano contagiati sei operatori sanitari. Lo hanno scritto attraverso un comunicato la Cgil fp, la Cisl fp e la Uil fpl. Come più volte ribadito, è necessario avviare una programmazione dello screening costante del personale sanitario, il quale deve essere sottoposto a tampone ciclicamente.

È inoltre necessario avviare quanto prima la campagna di vaccinazione antinfluenzale, dando priorità ai soggetti più fragili e al personale maggiormente esposto a rischio. Non è il momento di abbassare la guardia. Si garantisca la sicurezza dei lavoratori e si rispetti il diritto alla salute dei lucani.