logo bn ultimo

 

Arrivano i primi aiuti. Stasera il caso sul TG2 mentre si va verso un comitato cittadino ad hoc

Il timore e lo smarrimento corre sui social a San Giorgio Lucano, un paese di poco più di mille anime in provincia di Matera dove i positivi al Covid-19 sono ormai 17. Ben 12 sono gli anziani positivi della casa di riposo che si trova in paese, a cui vanno aggiunti la responsabile della struttura e una operatrice, più altre 3 persone in paese risultate anch’esse positive.
La paura monta e il senso di abbandono anche. Nella casa di riposo i 12 positivi sono in isolamento al piano superiore mentre gli altri 9 in isolamento al piano terra, e i pochi operatori rimasti coraggiosamente ad accudirli si sono sistemati nella palestra presente nella struttura.

Il piccolo paese del materano al momento non ha un sindaco perché è commissariato, e il commissario ha lo stesso incarico a Grottole. Negli ultimi giorni la presenza del commissario Emilia Felicita Capolongo si è materializzata con il dono di una mascherina filtrante per ogni abitante e una flacone di detergente purificante per ogni famiglia. Per il resto è solitudine e assenza delle istituzioni, come si legge sui social, con la sola presenza operosa del parroco, della protezione civile, del medico del paese e del farmacista.
I sangiorgesi chiedono controlli più stretti e maggiore chiarezza. Chiarezza sui numeri del contagio, sulle contromisure prese per evitare che quest’ultimo si estenda al resto della popolazione, e interventi per prevenire questa evenienza. C’è anche chi si spinge a chiedere l’istituzione della zona rossa dal momento che a Moliterno è stato fatto con meno contagiati. E la cosa nel centro della Val d’Agri sembra aver funzionato tanto che in questi giorni l’amministrazione chiede di allentare le misure anche in considerazione delle prime guarigioni.


A San Giorgio, invece, nessuno è ancora guarito e per i contagiati non è stato fatto il tracciamento dei contatti. A questo punto in paese cresce l’idea di costituire un comitato cittadino che chieda interventi delle istituzioni in maniera coordinata e collettiva e che segua l’andamento di una situazione che sembra essere presa sottogamba mentre a chi vive in paese sembra invece sempre più terribile.
Nel pomeriggio di oggi sembra essere arrivato il primo segnale, proprio mentre la troupe del TG2 stava girando il servizio che andrà in onda questa sera.
Una parte degli ospiti della casa di riposo, precisamente 2, sono stati spostati nel pomeriggio di oggi negli ospedali di Potenza e Matera, invece altri dovrebbero essere trasferiti nella giornata di domani, mentre la Protezione Civile ha dato la disponibilità per mandare nella struttura 2 propri infermieri volontari. Un alleggerimento del peso che permette alla struttura di cominciare a respirare e a sperare.

 

Francesco Addolorato


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor