Tempestivo l'intervento dello sposo uscito fuori dalla chiesa dopo la santa messa

Questa mattina, intorno alle 12:30 a Matera, al termine della celebrazione di un matrimonio presso la chiesa di San Francesco d’Assisi, lo sposo uscito fuori dalla chiesa dopo la santa messa ha visto un turista accasciarsi a terra nella piazza della chiesa e comprendendo in pochi secondi le gravi condizioni in cui versava, probabilmente grazie anche alle sue conoscenze mediche, non ha esitato ad utilizzare il defibrillatore a disposizione nella colonnina installata proprio vicino Piazza San Francesco due anni fa dall’Associazione Amici del Cuore. La fortuna e la provvidenza e il coraggio di chi prontamente è intervenuto hanno salvato la vita al turista, che è stato trasportato poi dai sanitari del 118, intervenuti in piazza, all’Ospedale Madonna delle Grazie. Il presidente dell’associazione Amici del Cuore, Paolo Loiodice, ha espresso compiacimento per il gesto dello sposo, che ha ovviamente ringraziato a nome di tutta l’Associazione e nel sapere che quella colonnina oggi ha contribuito a salvare una vita umana. Questo episodio conferma ancora una volta quanto sia prezioso poter disporre di un defibrillatore per salvare vite umane, soprattutto quando pochi minuti fanno la differenza e quanto siano importanti tutti i corsi certificati volti ad istruire quante più persone possibili al corretto utilizzo dello strumento in caso di arresto cardiaco. La città di Matera, oggi anche capitale europea della cultura, ha risposto prontamente ad una situazione critica, dimostrando di essere pronta in casi di emergenza anche dal punto di vista sanitarioche organizzativo.

 Silvia Silvestri

0
0
0
s2sdefault