Si è tolto la vita sparandosi un colpo di pistola nei pressi della sua abitazione

Sgomento nella comunità di Chiaromonte dove stamattina un Carabiniere Forestale si è tolto la vita sparandosi un colpo di pistola seduto su una panchina nei pressi della sua abitazione nel centro storico. G.M. di 48 anni lascia moglie e due figli. In paese era molto conosciuto e stimato per la sua gentilezza e i modi di fare con tutti. In tanti si sono stretti al dolore della famiglia, che è scioccata per l'accaduto. Il Sindaco Valentina Viola e l’Amministrazione Comunale esprimono profondo cordoglio per l'accaduto e manifestano vicinanza alla famiglia in questo momento di grave lutto che addolora l'intera comunità chiaromontese.


0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor