Giuseppe Sansanelli, Sant'Arcangelo

 

Ad un anno e mezzo dal ritrovamento del corpo tanti lati oscuri sulla vicenda

C’è tanto mistero intorno alla morte di Giuseppe Sansanelli, il giovane di 26 anni scomparso da Sant’Arcangelo il 23 dicembre del 2017 e trovato poi morto all’interno di un pozzo il 17 gennaio del 2018. E’ trascorso un anno e mezzo circa da quando il suo corpo è stato rinvenuto completamente nudo e senza vita in un pozzo in prossimità della SS92, a circa un chilometro dal bivio per Senise in direzione Val d’Agri, in località Sant'Elia, in un terreno privato. A dare l’allarme lo stesso proprietario del fondo che, insospettito da un cattivo odore proveniente dal pozzo, aprendo la finestrella dello stesso, ha fatto la macabra scoperta. Il Tribunale di Lagonegro nell’immediatezza dei fatti ha aperto un fascicolo contro ignoti per istigazione al suicidio. Nel frattempo il titolare dell’azienda agricola e dei terreni dove si trova il pozzo è stato ascoltato più volte in Tribunale come persona informata sui fatti. Il rinvenimento delle scarpe dopo soli cinque giorni, il 23 gennaio e della felpa il 17 maggio, a poche centinaia di metri di distanza dal pozzo, dal proprietario del terreno, hanno in un certo modo intrecciato il caso che ancora non ha trovato una definitiva soluzione. Nel frattempo la famiglia continua incessantemente a chiedere che su questa vicenda non vengano spenti i riflettori e che si arrivi finalmente alla verità, ma la strada verso la verità purtroppo come spesso accade è ricoperta da tanti punti interrogativi, ed in questo caso, uno su tutti, dove sono finiti i vestiti di Giuseppe?. Perché le ricerche del cane molecolare si sono fermate sulla strada asfaltata a poche centinaia di metri dal sentiero che porta verso il luogo del ritrovamento del corpo all’interno del pozzo?, qualcuno ha portato via Giuseppe in quel punto esatto?. Ecco sono questi i tanti punti interrogativi ancora oscuri su questa strana e intrecciata vicenda, che ha scosso l’intera comunità di Sant’Arcangelo, che mai si sarebbe aspettata una strana vicenda. E adesso a distanza di un anno e mezzo circa ancora nessuna verità.

Claudio Sole


0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor