Usura, estorsione e detenzione con porto illegale di armi

E' in corso dalle prime ore di questa mattina una vasta operazione con misure di custodia cautelare sono state eseguite stamani nel Melfese dalla Polizia nell'ambito di un'operazione coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Potenza.

Le persone coinvolte sono accusate - a vario titolo - di usura, estorsione e detenzione e porto illegale di arma da fuoco. A supporto anche il Reparto Prevenzione Crimine "Basilicata", "Calabria Settentrionale" e "Calabria Centrale". A conclusione dell'operazione cinque persone, di cui due in carcere e tre ai domiciliari, sono state arrestate dalla Polizia. Per altre due persone è stato disposto l'obbligo di dimora a Melfi. I particolari sono stati forniti stamani, in una conferenza stampa che si è tenuta negli uffici della Procura della Repubblica del capoluogo lucano.

 


0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor