Previsti anche per i disabili. Per chi li occupa senza diritto scatta la denuncia penale

Parcheggi a pagamento a mare, da oggi martedì 9 in poi luglio scatta l’obbligo. Stiamo parlando di quelli previsti da un’ordinanza del sindaco di Scanzano Jonico, Raffaelo Ripoli. Per la fine di questa settimana i parcheggi nelle strisce blu saranno a pagamento. “I parcheggi a pagamento – precisa Raffaele Ripoli, sindaco di Scanzano Jonico - saranno attivi nel momento in cui saranno scoperti e visibili i cartelli stradali che ne danno avviso. Solo allora sarà necessario esporre i grattini che sono già in vendita”.

Vi è stato un slittamento dei tempi rispetto a quelli indicanti in precedenza. Un accordo frutto di una intesa tra maggioranza e minoranza. “Si è trattato di uno slittamento determinato dalla rimodulazione degli stalli, rispetto al progetto originario. Nelle more si è deciso di aumentare i parcheggi bianchi previsti che ora sono in misura maggiore rispetto a quelli blu. Una decisione, certo, frutto di un incontro e un accordo tra maggioranza e minoranza. Da qui si è reso necessario adeguare l’aspetto burocratico documentale, cioè gli atti istitutivi, che porteranno via ancora un altro paio di giorni lavorativi, dopodiché partiranno i parcheggi. Il ritardo è solo giustificato da aspetti amministrativi”. Ma ci sono altri posti dove poter parcheggiare dalle parti delle rotatorie su via Lido Torre. “Sono aree – ha sottolineato Raffaello Ripoli - nella disponibilità dell’Alsia, il comune non ha competenze”. Previsti anche stalli per i disabili “Ci sono e sono indicati. Anzi, - ha concluso Raffaello Ripoli - se il disabile trova occupato indebitamente il suo posto può parcheggiare gratuitamente negli stalli blu a condizione che esponga la relativa documentazione”. Ovviamente chi occupa i parcheggi dei disabili indebitamente rischia, oltre alla sanzione, la denuncia penale fanno sapere dagli uffici del comune di Scanzano Jonico.

Oreste Roberto Lanza


0
0
0
s2sdefault