Slot e lotterie istantanee. Dato in aumento rispetto al 2017

Nel 2016, la Basilicata, per il gioco d’azzardo, aveva bruciato oltre 750 milioni di euro, 495 milioni in provincia di Potenza e 258 milioni in provincia di Matera. Nel 2017 la tendenza era scesa fino ad arrivare a oltre 500 milioni (precisamente 511.083.654,65)per poi aumentare nel 2018 fino a 524 milioni e 757 mia euro:quasi 320 milioni di euro in provincia di Potenza, altri 205 milioni in provincia di Matera. Tutte risorse spesi oltre per il gioco d’azzardo, per le slot, machine al lotto, Superenalotto e lotterie istantanee. I dati sono quelli del libro blu 2018 dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Per la provincia di Potenza, in testa va annoverata Melfi oltre 18 milioni di euro, Marsicovetere oltre 17 milioni di euro, con le slot machine che hanno assorbito circa 15 milioni, Rionero in Vulture oltre 13 milioni (poco meno della metà, 6,3 milioni, per le slot), Avigliano con oltre 12 milioni spese, 8,5 in slot; poi a seguire Lavello, con 7,6 milioni spesi, Maratea 5,4 milioni, 3,5 a Barile , Balvano con 2,7 Barile con 2,8(quasi tutti per le slot, 2,5 milioni), 2,5 milioni di euro a Corleto Perticara, 2,5 milioni spesi a Picerno, Acerenza, 1,1 milioni di euro, Chiaromonte con poco più di 1 milione di euro 737 mila spesi ad Episcopia, dove ben 575 mila euro sono finiti nelle slot.

A Fardella 322 mila euro, a Filiano dieci volte di più, 3,2 milioni di euro. 1,3 milioni circa a Forenza, oltre 1 milione nello slot. Perquanto riguarda il materano, 11 milioni a Bernalda, 5 per le slot, 5,7 tra lotterie istantanee e Lotto),quasi 7 i milioni spesi a Scanzano Jonico ,la metà finiti nelle slot machine, 5 a Montescaglioso,3,7 milioni a Stigliano, 3,8 milioni a Tricarico,3,5 milioni spesi a Ferrandina,3,5 milioni spesi a Ferrandina,, 2,7 milioni ad Irsina,1,2 milioni bruciati a San Giorgio Lucano,ad Accettura 1,1 milioni di euro (quasi metà nelle slot machine), mentre sono ben 91 i milioni spesi a Matera. Nella città dei Sassi oltre 56 milioni di euro nelle slot machine, i restanti tra scommesse e lotteria istantanee.In totale in Italia quasi 75 miliardi di euro giocati nel 2018. A Potenza 99,4 milioni di euro giocati (quasi 57 milioni bruciati nello slot, altri 25 tra lotterie istantanee e Lotto, quasi 12 per le scommesse sportive), mentre a Matera poco più di 91 milioni giocati (più di 55 per lo slot e quasi 14 per il Lotto). Relativamente alle vincite nel 2018 nel potentino sono state circa 240 milioni, nel materano più di 154.

 

Oreste Roberto Lanza


0
0
0
s2sdefault