I lavori sarebbero dovuti partire entro la fine del 2018 e nel secondo trimestre del 2019

I tanto attesi lavori di installazione dello spartitraffico al centro della carreggiata sulla statale 407 Basentana sembra non vogliano partire. La messa in sicurezza della Statale, con particolare riguardo all’inserimento dello spartitraffico centrale nel tratto, che va dal comune di Salandra fino alla connessione con la SS 106 Jonica resta ancora un discorso lungo. Dal Ministero fanno sapere che l’intervento è suddiviso in più stralci funzionali, e per alcuni di questi, come dal Km 42 al Km 64, i lavori sarebbero dovuti partire entro la fine del 2018, mentre per gli altri due stralci, che interessano questa porzione di strada, i lavori sarebbero dovuti iniziare nel primo e nel secondo trimestre del 2019.

Interventi questi tutti già finanziati e programmati. La richiesta fatta da molti esponenti politici è quella di sollecitare la stessa ANAS affinché acceleri le procedure per lo sblocco dei cantieri così da evitare ulteriori tragedie, come quella avvenuta nel mese di agosto dove hanno perso la vita due persone che si aggiungono alle ormai tante vittime di incidenti verificatisi negli ultimi anni. La società ANAS pare abbia dato pronta risposta, dicendo che è stato disposto l’annullamento dell’aggiudicazione in autotutela e la riconvocazione della commissione di gara per l’aggiudicazione al secondo in graduatoria, che dovrebbe presumibilmente avvenire entro il corrente mese. Si spera che tutti gli organi preposti si adoperino per accelerare l’iter autorizzativo e l’avvio dei cantieri.
0
0
0
s2sdefault