Saranno possibili spolverate di neve al di sopra dei 1500/1600 metri di quota

In queste ore un bassa pressione (1007 mbar) presente al largo delle coste Sarde sul Mar Tirreno si sta dirigendo verso la Basilicata. Colma d’aria fredda (-25°C/-26°C) in quota a circa 5500 metri, provocherà un peggioramento, un crollo delle temperature e quindi un crollo della quota neve nella notte tra questo Sabato 9 e Domenica 10 Novembre 2019. Nel cuore della notte questo rapido peggioramento si tradurrà in precipitazioni a carattere di rovesci ad intermittenza che interesseranno sopratutto il lato tirrenico della Basilicata, in particolar modo Lagonegrese, Val D’Agri e parte del Potentino.

La quota dello 0°C termico si attesterà sui 1700/1800 metri, difatti durante i rovesci la quota neve si porterà sui 1500 metri. Saranno possibili spolverate di neve al di sopra dei 1500/1600 metri. I fenomeni cesseranno nel corso della mattina di domani dove si avrà un nuovo aumento delle temperature e quindi le possibili spolverate generate nel corso della notte tenderanno a fondersi brevemente. Le condizioni meteo tenderanno a migliorare nel corso della giornata di Domenica e per Lunedì 11 Novembre, ma un nuovo ed intenso peggioramento è atteso sulla regione per San Martino Martedì 12 Novembre 2019.

Giovanni Imbrogno - Meteo7


0
0
0
s2sdefault

ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor