logo bn ultimo

 

Ha conseguito la laurea di primo livello in Ingegneria civile e ambientale con un ottimo risultato

La prima lucana, laureatasi da casa, si chiama Antonella Martinese. Prima laurea lucana interamente in modalità telematica per via dell’emergenza coronavirus. Tutto si è realizzato qualche giorno fa, giovedì 26 marzo, alle 9,15: davanti al pc posizionato nel suo appartamento di Teana piccolo centro in provincia di Potenza, nel Parco Nazionale del Pollino. Si è collegata a Google meet dando il via alla seduta in videoconferenza. Laurea di primo livello in Ingegneria civile e ambientale con un ottimo risultato. “Una sensazione molto forte, emozionante – sottolinea la neo dottoressa Antonella Martinese, raggiunta telefonicamente dalla nostra redazione – una circostanza diversa dal solito che ha creato un po’ di trepidazione, che tuttavia non mi ha impedito di illustrare il contenuto della mia tesi. Una laurea con mille difficoltà di questi tempi. “È stato un mese difficile – spiega Antonella Martinese - ogni giorno un decreto, una disposizione diversa.

 

 

Non sapevo se mi sarei laureata, se sarei potuta tornare a casa dei miei, a Teana, o restare a Potenza. Non potendo incontrare i professori la comunicazione era tutta via mail e telefono. Quando hanno chiuso le copisterie è sorto il problema della stampa della tesi, che fortunatamente abbiamo consegnato in formato elettronico. Grazie all’università e alla disponibilità dei relatori è stato possibile conseguire questo importante risultato che altrimenti avrei dovuto rimandare chissà a quando”. Una tesi sperimentale in tecnica ed economia dei trasporti illustrata in ben dieci minuti. “Un’argomentazione – continua Antonella Martinese – come valorizzare paesaggisticamente, con gli impianti di trasporto Sant’Angelo Le Fratte, centro in provincia di Potenza”. Un lavoro che potrebbe trovare attecchimento anche nella sua Teana. “Certo –aggiunge Antonella Martinese – potrebbe essere un buon volano per incentivare il turismo migliorando l’accessibilità di questo nostro paese”.

 

Dopo la laurea si aprono le porte alle prospettive e alle speranze anche nel mondo del lavoro. “Voglio subito iscrivermi al corso di laurea magistrale –riferisce Antonella Martinese – e poi diventando un buon ingegnere restando possibilmente nella mia terra natia con qualche esperienza in più”. Il paese di Teana, ha tributato il giusto riconoscimento a questa ormai illustre cittadina che si è guadagnata con fatica la corona d’alloro. Una seduta di laurea dove è mancato il rapporto con le famiglie, in un tempo dove il contatto umano si è fatto raro o inesistente.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor