vino vulture cioccocrusco

 

La partnership tra Cioccocrusco e l'Azienda agricola Elena Fucci, cioccolato e vino del Vulture

È l’ultimo fine settimana di maggio l’appuntamento con la 27esima edizione di Cantine Aperte, l’immancabile rendez-vous enoturistico del Movimento Turismo del Vino. Sabato 25 e domenica 26 maggio, in tutta Italia, le cantine aderenti all’iniziativa apriranno le porte al pubblico, fornendo degustazioni, visite e altre iniziative.
La manifestazione è un’opportunità insuperabile per scoprire i territori del vino, che delineano gli scorci più belli del nostro Paese, e gustare sapori straordinari. Cioccocrusco, il cioccolato gourmet che coniuga l’esperienza dei maestri cioccolatieri svizzeri alla croccante dolcezza del peperone Crusco, sarà presente a Cantine Aperte 2019 grazie alla collaborazione inaugurata con l'Azienda agricola Elena Fucci (Barile, Potenza).
Da una parte, quindi, la raffinata sintesi tra la specialità elvetica per eccellenza, il miglior cioccolato svizzero, e la tradizione lucana del peperone Crusco. Dall’altra l’apprezzata produzione delle vigne di Contrada Solagna del Titolo, ai piedi del Monte Vulture. La storia dell’Azienda agricola Elena Fucci è legata alle tradizioni di famiglia, ma è allo stesso tempo il risultato dell’iniziativa imprenditoriale di Elena. La cantina è stata inaugurata con la vendemmia del 2000.
Elena Fucci è da qualche mese Presidente del Movimento Turismo del Vino della Basilicata. Grazie alla sua fervente attività di promozione, in poco tempo sono divenute più di 20 le cantine lucane che hanno aderito all’associazione no profit (concepita per la promozione delle visite nei luoghi di produzione del vino).
In occasione di Cantine Aperte, ogni anno, Elena programma eventi ad hoc. Per l’edizione del 2019 ha voluto promuovere le eccellenze della Basilicata, che andranno ad affiancare "Titolo", il fiore all’occhiello della sua produzione: un Aglianico del Vulture ormai famoso in tutto il mondo.
Grazie alla partnership tra l'Azienda agricola Elena Fucci e Cioccocrusco, gli appassionati di vino presenti a Barile potranno vivere l’esperienza sensoriale unica di questo croccante cioccolato gourmet dall’aroma intenso.
Il finissimo cacao del cioccolato svizzero più pregiato e il dolce peperone Crusco, prelibatezza tipica della Basilicata, vengono lavorati artigianalmente presso Casa Nobile, cioccolateria rinomata a livello internazionale. Gli ospiti della cantina di Elena Fucci potranno inoltre conoscere i professionisti impegnati nel progetto.
A causa di trattative che porteranno prossimamente Cioccocrusco sui principali mercati europei, Antonio Cammarota, fondatore e CEO dell'azienda, non potrà prendere parte alla due giorni dedicata all'enoturismo. A Barile ci saranno comunque gli altri giovani e talentuosi lucani che compongono il team di Cioccocrusco.
Graziano Mancuso è il visual designer che ha creato l’immagine di Cioccocrusco, curandola dal logo al packaging, mentre Lucia Telesca, sommelier, è specializzata negli abbinamenti di Cioccocrusco con vini, birre e distillati. Come responsabile degli eventi, guiderà i visitatori nella degustazione della ricercata tavoletta di cioccolato con l'Aglianico del Vulture.
Michele Cammarota è invece il project supervisor, sempre attento a ogni dettaglio. A Dominga Tammone (illustratrice) si devono i 12 video animati, dalla nascita alla conferenza ufficiale, di Cioccocrusco (disponibili sul canale ufficiale YouTube dell’azienda).


0
0
0
s2sdefault