unpli servizio civile

 

A lavoro più di 90 volontari in 29 sedi Pro Loco tra storia e le tradizioni

Più di 90 volontari per 29 sedi Pro Loco. È partita in questi giorni l’avventura dei giovani volontari lucani del Servizio civile nazionale impegnati nei due progetti del Comitato regionale Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia) Basilicata per la promozione del territorio e delle sue bellezze paesaggistiche e culturali.

Accettura, Armento, Avigliano, Barile, Bernalda, Castel Lagopesole, Cirigliano, Filiano, Maratea, Metaponto, Montalbano Jonico, Montescaglioso, Nova Siri, Oliveto Lucano, Paterno, Pietrapertosa, Pignola, Rionero in Vulture, Ripacandida, Rotondella, Salandra, San Severino Lucano, Sasso Di Castalda, Senise, Spinoso, Stigliano, Tricarico, Valsinni, Viggianello. Queste le Pro Loco lucane nelle quali i giovani volontari, nell’anno di Matera Capitale europea della Cultura, andranno a sviluppare i due progetti di Servizio civile.

Al centro delle attività di ricerca e divulgazione dei risultati che verranno raggiunti dai progetti, la memoria, la storia e le tradizioni. In particolare con “Memoria storica di Basilicata” i volontari saranno impegnati nella diffusione dei beni materiali e immateriali presenti sul territorio con l’obiettivo di renderli fruibili. “Storia e tradizioni della Lucania”, invece, mira ad esaltare le tradizioni locali attraverso ricerche storiche a supporto delle attività delle Pro Loco sui temi della tutela e valorizzazione del patrimonio culturale lucano.

“Un grande augurio ai nostri nuovi 90 volontari del servizio civile che in questi giorni hanno cominciato le loro attività nelle numerose Pro Loco aderenti ai progetti – dichiara Rocco Franciosa, presidente Pro Loco Unpli Basilicata – Il servizio civile rappresenta una grande opportunità sia per i volontari che hanno la possibilità di conoscere il proprio territorio da un punto di vista previlegiato e di impegnarsi concretamente nella sua tutela e valorizzazione, sia per le Pro Loco che sempre più spesso devono fare i conti con lo spopolamento e l’assenza dei giovani nei piccoli comuni lucani, risorse indispensabili per la crescita delle stesse Pro Loco. Come ogni anno – aggiunge Franciosa – ci avvarremo di importanti partner, dall’Università degli studi della Basilicata, già al nostro fianco nei precedenti progetti, alle associazioni “Cultura e turismo 2019 Matera”, e “Matera 2019” e a Wikimedia Italia.

Conoscenza, diffusione e fruibilità dei beni materiali e immateriali della Basilicata, unitamente a una efficiente rete promozionale – conclude il presidente Pro Loco Unpli Basilicata - sono le leve su cui puntare per un turismo di qualità che produca economia e occupazione, partendo proprio dai giovani affinché scelgano di rimanere e investire nella propria terra”.


0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor