Si parte da Venosa per arrivare fino a Bernalda, dal 14 al 21 settembre

Partirà da Venosa sabato 14 settembre, con arrivo a Bernalda sabato 21 settembre 2019, l’undicesima edizione di “Viaggio a cavallo”. La manifestazione, organizzata dai Padri Trinitari di Venosa e Bernalda, oltre 230 chilometri di cammino, vede protagonisti i ragazzi ospiti del centro di riabilitazione dell’Opera dei Padri Trinitari. Una iniziativa, nata da un’idea dell’ex rettore del centro, padre Angelo Cipollone, che ha sempre creduto nell’ippoterapia, un’innovazione che era appena arrivata in Nord Italia, dove mandò alcuni operatori a formarsi. Si tratta di un viaggio finalizzato ad attuare programmi di riabilitazione,

con l’obiettivo primario di attuare un programma di continua integrazione tra ragazzi disabili e la comunità sociale con cui entrano in relazione; sensibilizzare il territorio e i rispettivi enti comunali rispetto alla tematica dell’handicap, problema che richiede da parte di tutti un solido contributo sia fisico che morale.
La traversata, fra boschi e stradine di campagna, si snoderà attraverso un percorso che contempla diverse parti del territorio lucano. I cavalieri, una ventina, tra cui gli ospiti dei centri di Venosa e Bernalda, con l’ausilio di istruttori, accompagnatori e volontari, in una logica di integrazione tra ragazzi disabili e le comunità sociali con cui entrano in contatto, seguiranno i percorsi dei vecchi tratturi. Un appuntamento atteso e coinvolgente dove operatori e terapisti specializzati preparano i ragazzi ad affrontare l’impresa, che permette agli ospiti del centro di sviluppare una particolare empatia con l’animale, in grado di migliorare la loro capacità di coordinamento ed autonomia.

 

Oreste Roberto Lanza

0
0
0
s2sdefault