coppa delle nevi

 

A Castelluccio Superiore il 9 e 10 marzo la tradizionale gara delle auto storiche

Quella di quest’anno è la 25esima edizione. Stiamo parlando della Coppa delle Nevi, in programma per sabato 9 e domenica 10 marzo. L’edizione d’argento ha in programma qualche novità: il secondo “Memorial Vittorio Minasi” vero ideatore della gara; il percorso in notturno del sabato 9 marzo che si svolgerà a traffico controllato intorno a Castelluccio Superiore. Domenica 10 marzo si partirà dalla centrale Via Roma di Castelluccio Inferiore con il via ufficiale dato dal sindaco del piccolo borgo del Pollino, Paolo Francesco Campanella.
Per il percorso domenicale, le vetture si dirigeranno verso Rotonda, quindi su in quota a 1360metri sul livello del mare, al rifugio Fasanelli, fino ad arrivare alla Frazione di Mezzana nel comune di San Severino Lucano dove ad accogliere gli equipaggi saranno presenti il sindaco di San Severino Lucano Franco Fiore e molte autorità sportive del mondo Aci Sport. Un appuntamento che per forza di cose porta tutti i protagonisti a sfogliare un po' di pagine di storia. Una prima edizione inventata dal Asa Castrovillari nel 1994, anno in cui per supportare la famosa Coppa delle Calabrie, gara valida per il campionato italiano regolarità storiche, si pensò di affiancare una gara già “matura” con una di avvicinamento al mondo delle Autostoriche, e fu così che l’Asa Castrovillari e la famiglia Minasi pensarono di iniziare anche l’avventura della Coppa delle Nevi.
La gara sulla neve da subito fu apprezzata dal mondo della regolarità fino a quando la “CSAI” oggi Aci Sport premiò gli sforzi del Asa Castrovillari e del Presidente del Ac di Potenza Francesco Solimena, allora Vice Presidente CSAI, assegnando anche alla Coppa delle Nevi il titolo di Campionato Italiano Regolarità Autostoriche. Ricorreva l’anno 2008. Nel 2009 la Coppa delle Nevi fu valida per il campionato italiano . Poi un lungo periodo buio per la regolarità al Sud Italia con la lunga mancanza di gare valide per il Campionato Italiano, diventato costoso sia per organizzatori che per equipaggi. Per l’edizione 2019, è prevista una speciale targa assegnata dal Comitato Organizzatore Asa Castrovillari al Pilota Polivalente miglior classificato in gara intitolata a Ciccio Solimena che ha battezzato la Coppa delle Nevi “Il piccolo Montecarlo”.
Soddisfazioni da parte di tutti i protagonisti, in particolare dal sindaco di Castelluccio Inferiore, Francesco Paolo Campanella. “È un appuntamento importante – ha precisato Francesco Paolo Campanella – che riporta Castelluccio al ruolo di porta del Pollino. Il nostro comune non si trova ai piedi del massiccio e quindi valorizza ciò che ha: storia, arte e cultura a tutti i livelli. Lo dimostriamo ogni giorno con le tante iniziative che mettiamo in campo. L’occasione è anche quella di ricordare la consolidata festa del nostro Piccidet' che si terra il sabato che precede la domenica delle Palme Poi il 18 maggio ospiteremo due fanfare dei bersaglieri che andranno al raduno nazionale dei Bersaglieri a Matera”.

Oreste Roberto Lanza


0
0
0
s2sdefault