Quest’anno anche un reading organizzato dalla Biblioteca di Ateneo

Anche quest’anno l’Università della Basilicata ha aperto le porte dell’Ateneo alle future matricole per presentare l’offerta didattica e le strutture di Ateneo:sono tornati infatti gli “Open Day” che si sono svolti nel campus universitario di Macchia Romana il 9 e il 10 aprile, e che si svolgeranno anche nel nuovo campus di via Lanera a Matera il 12 aprile, sempre a partire dalle ore 9. La manifestazione è stata inaugurata alla presenza del capitano del Potenza Calcio, Carlos Clay Franҫa, e dal campione europeo di atletica leggera paralimpica, Oney Tapia. A questi è stato affidato il compito di motivare gli studenti al sacrificio ed all’impegno quotidiano. Nell’ambito della tre giorni sono stati allestiti spazi di presentazione delle sei strutture primarie, oltre che dei servizi che l’Ateneo di Basilicata offre. Nell’atrio del Dipartimento di Matematica, Informatica ed Economia le future matricole hanno potuto visitare gli stand dello spazio “Io creativo”. In questo, sono state esposte le opere degli studenti del Liceo Artistico “W. Gropius” del capoluogo lucano e i manufatti ad opera di diverse scuole della Basilicata tra cui l’I.S.I.S. “E. Corbino” di Contursi Terme (SA) ed l’I.I.S.S. “F. Petruccelli – G. Parisi” - plesso I.P.S. di Tramutola. Inoltre, la Biblioteca Centrale di Ateneo, quest’anno, nel presentare i propri servizi, ha offerto uno spazio di “reading” che ha visto come protagoniste la studentessa universitaria di Farmacia Federica Bruno nonché la studentessa di Scienze filosofiche nonché giornalista Valeria Gennaro, con il sottofondo musicale degli alunni del Liceo musicale “W. Gropius” di Potenza. Presenti al Reading, con gli altri membri dello staff, anche il Presidente Domenico Pierangeli, il Coordinatore Giuseppe Miccolis e la dottoressa Angela Giordano. Agli studenti- si ricorda – sono stati proposti anche due contest dal titolo “Caccia al Numero”, proposto dal Dipartimento di Matematica, Informatica ed Economia, e “Aguzza i sensi”, proposto dalla stessa Scuola. Le associazioni studentesche di Ateneo hanno invitato gli studenti partecipanti a candidarsi al contest fotografico #scelgounibas. Sono stati inoltre proposti percorsi denominati “Università e…il lavoro che si crea” presso le strutture T 3 Innovation, Sistema Inchubatori di Impresa, Comincenter e Clab. Accanto alle visite e alla distribuzione di materiale informativo, le strutture dell’Ateneo hanno organizzato una trentina di lezioni aperte per illustrare agli studenti i principali temi dei corsi di laurea afferenti alle sei strutture primarie. Mercoledì 10 aprile si è svolta nell’aula Quadrifoglio di via N. Sauro la premiazione della terza edizione del concorso di poesia lucana indetto dal Progetto “Alba” seguita dallo spettacolo del maestro Peppe Barra. Il 12 aprile la manifestazione proseguirà, come detto, nel Campus universitario di via Lanera a Matera. Anche nella città dei Sassi sono previste lezioni aperte ed incontri di orientamento. Concluderà la mattinata lo spettacolo del comico lucano Dino Paradiso che si esibirà a partire dalle ore 12 nell’aula magna di Ateneo. “La nostra università – ha spiegato la direttrice del Caos, Giovanna Rizzo - presenterà in questi tre giorni i servizi offerti agli studenti: l’orientamento oggi rappresenta un’attività fondamentale per informare le future matricole, offrendo loro un quadro del percorso dopo la maturità, e il complesso dell’offerta formativa e delle potenzialità dell’Ateneo lucano. Il nostro Centro ha investito molto non solo nelle attività di orientamento in entrata ma anche nelle iniziative di orientamento in itinere e sulle attività di placement”. La Rettrice, Aurelia Sole, ha invece sottolineato quanto “l’Unibas punti sul percorso di valorizzazione e di ‘apertura’ all’esterno: questi eventi contribuiscono alla valorizzazione delle eccellenze e della didattica che ogni giorno mettiamo in campo, e alla diffusione delle nostre attività di ricerca”.


0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor