Salvaguardare il verde del Parco del Pollino e dei 56 comuni tra Basilicata e Calabria

“Pollino Future”, il progetto sarà presentato, domani, 23 agosto presso le terme lucane di Latronico in contrada Calda. Il documento, realizzato con il sostegno della Fondazione con il Sud nell’ambito del bando ambiente 2018, prevede la costruzione di una Rete tra Organizzazioni di Volontariato , non solo di Protezione Civile, l’Ente Parco Nazionale del Pollino, Università e istituti di ricerca, per sviluppare nuove metodologie operative atte alla mitigazione dei rischi del territorio. La parola d’ordine è quella di salvaguardare il verde della zona del parco nazionale del pollino, territorio di oltre 192.565 ettari e che interessa ben 56 comuni a cavallo tra Basilicata e Calabria. Ridurre gli incendi boschivi, utilizzando nuovi strumenti per tutelare tutti i cittadini interessati.

Soggetto attuatore del progetto Pollino Future è la Pubblica Assistenza Protezione Civile ONLUS Valle del Sinni. All’interno del progetto vi è la collaborazione di numerose associazioni come partner:associazione socio-culturale “Child Friends”, la Confraternita di Misericordia di Rotonda, la Confraternita di Misericordia di Francavilla, il Consiglio Nazionale delle Ricerche – istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale, E.N.S.A. – Ente Nazionale Salvaguardia Ambiente, l’ente parco nazionale del Pollino, FACIT (Potenza), FACIT (Cosenza), Lipambiente Onlus, Neperia Group Srl, Pollino H24, Università della Calabria, Vola Lauria, WWF Pollino H24 Destinatari “Pollino Future”.Un progetto direttamente rivolto, in primo luogo, agli studenti delle scuole del territorio di riferimento, insieme alle loro famiglie. All’incontro di presentazione interverranno il sindaco di Latronico, Fausto De Maria,Egidio Ciancio, presidente PA Protezione Civile Valle del Sinni, Capofila del progetto, Domenico Pappaterra, Presidente dell'Ente Parco Nazionale del Pollino, partner del progetto. Diversi inoltre gli interventi dei vari referenti delle associazioni e aziende partner del progetto. L’inizio è previsto per le ore 11,00.

 

Oreste Roberto Lanza

0
0
0
s2sdefault