logo bn ultimo

 

Molti scrittori lucani presenti all'evento tra questi Rino Finamore e Celeste Pansardi

Editori lucani alla XVIII edizione di "Più libri più liberi", la fiera della piccola e media editoria organizzata dall'Associazione Italiana Editori (Aie) e ospitata per il terzo anno alla Nuvola di Roma. Affluenza record, oltre centomila presenze numeri che, segnando una crescita rispetto alle 97mila presenze dello scorso anno, confermano il successo della manifestazione. Cinque giorni durante la quale, presso lo stand messo a disposizione dal Consiglio regionale della Basilicata, gli editori lucani hanno potuto presentare ai lettori alcune pubblicazioni, con la possibilità di riflettere su diverse tematiche e dando visibilità ai propri autori.

Piena soddisfazione si legge in una nota diramata da tutti gli editori lucani presenti alla fiera: “Abbiamo vissuto l’appuntamento dedicato alla piccola e media editoria come occasione di utile confronto sui problemi del settore, momento per instaurare relazioni positive con gli attori della filiera del libro, appuntamento culturale dal quale trarre nuove visioni”. Diversi gli scrittori lucani presenti, tra questi, Rino Finamore, originario di Miglionico, comune del materano, che a Roma ha presentato la sua nuova fatica letteraria “Talità Kum, un saggio commovente per la storia che descrive e la professoressa Celeste Pansardi con il suo libro “Atmosfere e luci di antichi borghi “, un viaggio nel tempo tra i paesi della Valle del Noce.Terzo volume di una trilogia che ha come riferimento le storie della sua famiglia. Dopo “Palazzo Filizzola”, il secondo dal titolo “La pergola di Lillà – Amori e pregiudizi.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor