Edizione speciale per permettere di godere in sicurezza dello straordinario patrimonio d'arte e natura

Sabato 27 e domenica 28 giugno prossimo, tornano le giornate FAI all’aperto. Oltre duecento luoghi aperti in più di cento cinquanta località d’Italia, tra queste, a fare la parte del leone, la Basilicata. Nella città dei Sassi si potrà visitare la Grancia Parco dei Monaci, una Grancia appartenuta all’abbazia benedettina di San Michele Arcangelo di Montescaglioso e Casa Noha“verde rupestre” del Parco della Murgia Materana che circonda la città. A Ferrandina, in provincia di Matera, la visita riguarderà la pianta di olivo che ha reso famosa la comunità anche all’estero: Il Patriarca l'olivo di Ferrandina. Un albero maestoso, di oltre mille anni, il più vecchio della Basilicata e il più grande con i suoi 8 metri di circonferenza. Un’antichità circondata da altri olivi monumentali di età plurisecolare con irregolarità nel tronco: alberi dalle svariate forme, tra spirali, alveoli, cavità e portamenti.

A Grottole, in provincia di Matera, da ammirare il cosiddetto Bosco Coste che rientra nel territorio dell’oasi naturale di San Giuliano. Situato a pochi chilometri dall’abitato, è il più grosso polmone verde, appendice naturale dell’oasi predetta. Un salto a Salandra, centro in provincia di Matera, per la Chiesa della Madonna del Monte. Un Santuario citato addirittura nella bolla di Papa Lucio III del 1183 come “Monastero di Santa Maria de Cornu”, sorge in area extraurbana a 7 km da Salandra, all’interno di un ampio spazio verde con querce secolari e uliveti. A Tricarico, in provincia di Matera, si potrà visitare la fontana vecchia e gli orti saraceni costituiti da superfici terrazzate a ridosso delle mura dell'abitato altomedievale. A Bernalda, in provincia di Matera, offrirà uno sguardo sul giardino di Palazzo Margherita edificato dal podestà di Bernalda Giuseppe Margherita.

Valsinni, in provincia di Matera, offrirà una visita al Monte Coppolo, bellissimo sentiero naturalistico-archeologico. A Sasso di Castalda, in provincia di Potenza, è in programma una passeggiata nella faggeta e nel borgo della città. A Lauria, in provincia di Potenza, si potrà ammirare il piazzale panoramico dell'Assunta con un giro turistico della Valle del Noce "virtuale". Infine a Tolve, in provincia di Potenza, si potrà ammirare la villa romana di San Pietro possedimento di Domitia Lepida. Edificio di epoca romana datato tra il I e il VI secolo d.C. Un fine settimana per ammirare i luoghi più belli, interessanti e alcune immagini fotografiche del passato della Basilicata.

 

Oreste Roberto Lanza