logo bn ultimo

 

Il past president ha tracciato il bilancio di un anno complicato dal Covid ma all’insegna della solidarietà

Il passaggio del martelletto che sugella il cambio del testimone, solitamente l'ultima conviviale dell'anno rotariano, è stata la prima occasione pubblica dopo mesi di lockdown. Al Grande Albergo di Potenza, una cerimonia ridotta solo nella forma a causa delle precauzioni anti Covid, ma non nella sostanza. Una staffetta molto partecipata non solo dai soci presenti fisicamente, tra gli altri dell’assistente del Governatore distrettuale Vincenzo Metastasio, ma anche dei tanti collegati in diretta in videoconferenza da casa. Il presidente uscente Vito Telesca, prima del passaggio del collare delle insegne rotariane e del distintivo al Presidente incoming Enzo Paolo Petruzzi, ha fatto il bilancio di un anno molto particolare caratterizzato dalla pandemia, sugli obiettivi raggiunti e le iniziative realizzate. “L’amicizia, valore rotariano – ha detto a più riprese Vito Telesca - è ciò che emerge da questo anno complicatissimo ma che nonostante tutto ci ha saputo regalare stimoli e una grande forza per guardare al futuro”. Ringraziando tutti i soci, in particolare il Governatore, per lo spirito di collaborazione e di solidarietà in momenti così difficili. Visibilmente emozionato, il presidente uscente Vito Telesca ha evidenziato l’unione tra i club, il senso di amicizia e di solidarietà durante il periodo più critico della pandemia. Il past president ha ricordato la tappa recente della Giornata del Rotariano del 13 giugno, in cui i valori rotariani di condivisione e connessione, si sono intensificati. Un bilancio fatto di ricordi, anche di appuntamenti mancati, ma in cui le iniziative solidali, sono sempre andate avanti, così come i legami con il mini Distretto come nell’evento al Teatro Stabile per la raccolta fondi intitolata ad Alessandra Bisceglie.

Una serata che ha regalato emozioni, con il passaggio del collare da Vito Telesca al Presidente incoming Enzo Paolo Petruzzi, la consegna dei distintivi per la staffetta che, anno dopo anno, deve far proseguire il cammino del Rotary verso ulteriori traguardi. Bilancio positivo a detta di tutti per primo dell’Assistente al Governatore che ha espresso compiacimento per il lavoro del Club. Infatti, di continuità ha parlato il neo presidente Enzo Paolo Petruzzi spiegando i principi ispiratori e le linee programmatiche per il club Potenza Torre Guevarai per quest’annata. “L’avvicendamento tra i presidenti – ha detto – è una costruzione nella quale ognuno mette un mattone ed è giusto continuare portando avanti le azioni svolte dalla precedente presidenza, interpretandone i motti”. E’ ri-costruire comunità lo slogan e il filo conduttore dell’anno rotariano su cui declinare le attività del club ha svelato il presidente Enzo Paolo Petruzzi. “Prima del Covid era costruire si è reso necessario il suffisso ri – ha spiegato – per la necessità di rivedere completamente il paradigma di comunità messo a dura prova dalla pandemia”.

Il presidente del Rotary Potenza Torre Guevara ha esortato tutti i soci al senso di appartenenza al Rotary annunciando che in questo anno si svolgeranno sessioni ad hoc e implementati scambi di amicizia attraverso interclub e programmi. Tra le tematiche dell’azione programmatica, quella di Comunità locale, in cui il club ne conferma l’impegno, in particolare con l’amministrazione comunale di Potenza e attraverso la connessione con la rete delle associazioni impegnate nell’inclusione sociale. Tra le altre mission quella di interpretare il senso di ‘Comunità Educante’ per realizzare azioni rivolte alle nuove generazioni con progetti mirati a scuole e Università. Prima di presentare la nuova squadra e le commissioni a supporto di una maggiore operatività del club, il presidente ha enunciato una serie di progetti di settore, sottolineando anche l’importanza del sostegno ambientale che rientra tra le nuove aree di intervento del Rotary. Al termine del suo intervento il presidente Enzo Paolo Petruzzi nell’augurare all’intero direttivo, un nuovo anno rotariano intenso di obiettivi, ha impugnato il martelletto insieme a Vito Telesca per il suono della campana chiudendo il cerimoniale della staffetta alla nuova presidenza del Rotary Club Potenza Torre Guevara Distretto 2120.

 


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor