logo bn ultimo

 

La presidente Belardi: “Un appuntamento che mette al centro le donne”

Novembre rosa”, il festival delle donne, giunto all’ ottava edizione che premia coloro che si sono distinte nella scrittura, giornalismo e arte. In occasione del 25 di novembre giornata mondiale contro la violenza sulle donne il salotto Donata Doni, in sinergia con molte associazioni di diverse regioni d’Italia, hanno creato una rete per condividere un programma culturale ricco e corposo da divulgare non solo agli studenti, ma a tutti i cittadini, nel nome della poesia dedicata alla poetessa Donata Doni. Dal 23 al 30 novembre le manifestazioni, in diretta streaming, saranno incentrate particolarmente alla pittura- lettura di poesie, rivolta ai più piccoli, ai ragazzi, studenti per avvicinarli al disegno e all’arte alla scrittura, attraverso laboratori- informativi e lezioni a distanza(DAD) o all’aperto nella scuola dell’infanzia e in presenza per la primaria per promuovere la cittadinanza attiva e l’inclusione. Molte le presenze virtuali programmate: la scuola dell’infanzia “Il Giardino di Cecilia” di San Nicola Arcella che affronterà il tema: i piccoli vengono educati alla non violenza; l’istituto professionale per i Servizi Socio Sanitari “A. Gabriele” di Tortora con il tema: lezione a distanza con gli studenti, con la partecipazione speciale della protagonista Eleonora Aloise Pegorin che racconta il libro “Il dolore sospeso” e la sua esperienza di vittima di violenza, dove si affronta il delicato rapporto genitori/figli.

La Prof.ssa Carmen Fazzolari con i docenti e gli studenti affronteranno il tema del fenomeno della violenza di genere e leggeranno alcuni capitoli del libro “A muso duro” di Agnese Belardi. Seguirà il dibattito; il tenore Giuseppe Gambi con un “Omaggio alle donne” attraverso le sue canzoni; il maestro Giuseppina Iannotta, note al pianoforte; Don Gianluca Bellusci con un introduzione a Donata Doni, la poetessa degli umili e della poesia semplice che parla al cuore ; lettura delle poesie più belle delle sue opere a cura della Scuola Primaria di Lagonegro a cura delle Maestre Maria e Pina Manzolillo; pillole di teatro: La Badessa di Castro, storia del ‘500, scritta da Stendhal nel 1839. Rappresentato dall’attrice Nunzia Gioia e rivisitata dal regista Nino Fittipaldi. Un appuntamento di grande importanza culturale anche per il momento che si vive. “Con la settimana Rosa – sottolinea Agnese Belardi, presidente del salotto letterario Donata Doni – il salotto Donata Doni diventa officina di poesia e umanità per ritrovare sé stessi. Un appuntamento che mette al centro della rassegna le donne, quelle che dalla notte dei tempi sono andate avanti senza fermarsi mai. Tenaci, combattive, lavoratrici instancabili, studiose, mamme, casalinghe, impiegate, contadine, operaie, commercianti, imprenditrici, perno della società e della famiglia. Possiamo dire che l'anno 2020, nonostante tutto, è stato l'anno delle donne; le donne, sono state le vere protagoniste, vincitrici al livello sociale, economico, politico. Alle donne riconosciamo una forza eterna anche nella nostra città di Lagonegro e nella Basilicata dove moltissime sono neoelette nella amministrazione comunale di maggioranza e minoranza”.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor