logo bn ultimo

 

Tema conduttore dell’evento sarà “una finestra sul mondo”. Iscrizioni aperte fino al 20 aprile 2021

Partono ufficialmente le iscrizioni per la prima rassegna internazionale digital-art chiamata Brida (acronimo di Basilicata Rassegna Internazionale Digital Art): resteranno aperte fino al 20 aprile 2021. Una iniziativa che nasce con il patrocinio della Regione Basilicata e del Comune di Nova Siri, l'Associazione culturale SUD "Gigi Giannotti" di Nova Siri in collaborazione con la Pro Loco locale e il Rotary Club Policoro Heraclea Centenario e lo “Studio MusicAlicata”. La mostra, curata da Pasquale Chiurazzi, Maria De Lorenzo, Giulio Orioli e Nino Oriolo, ha il fine di valorizzare l’arte definita ‘post-contemporanea’, ovvero la fotografia digitale, la pittura digitale e la video art, ha l’obiettivo di creare nuove sperimentazioni attraverso scambi nazionali e internazionali tra gli artisti in Basilicata.

 

Tema conduttore dell’evento sarà “una finestra sul mondo”. “La metafora di liberazione – precisa Mery Di Lorenzo, storico e critico dell’arte, una dei curatori della rassegna - in questo periodo turbolento, dove gli artisti potranno esprimere emozioni e pensieri attraverso un mezzo che permette di scrutare oltre l’orizzonte. La finestra, infatti, è il mediano utilizzato per guardare “oltre”, oltre i sogni, oltre la realtà, oltre la sofferenza dell’anima. Un iniziativa scelta per superare questo periodo di depressione artistica attraverso una rassegna internazionale a cui potranno partecipare artisti di ogni nazionalità”. Il concorso è articolato in due sezioni: La prima, “L’Arte non ha età”, è dedicata agli artisti italiani e stranieri senza limiti anagrafici, mentre la seconda, “Concorso per le Scuole”, è rivolta alle Accademie delle Belle Arti, Licei Artistici e Scuole Artistiche. Ogni artista, si potrà iscrivere tramite la compilazione dell’apposito modulo scaricabile dai siti www.pasqualechiurazzi.it; www.terrejoniche.it; www.giulioorioli.it, e alle relative pagine Facebook: brida; novasiritv; ass.cult.SUD.gigigiannotti.

 

La giuria selezionerà, al termine, 50 finalisti a cui sarà data la possibilità di esporre i propri lavori all’interno del SIRIS festival che si svolgerà nel mese di agosto a Nova Siri, in provincia di Matera evento giunto ormai alla sua XXII edizione. Per i primi classificati delle due sezioni, invece, è previsto un premio in denaro di €400. “Una grande opportunità di crescita culturale – ha aggiunto Mary De Lorenzo - per il territorio lucano, che vedrà l’inizio di una lunga e corposa stagione artistica post contemporanea, in cui grandi menti generatrici di idee e concetti sublimi, potranno riportare un sorriso anche sui volti più bui, perché l’arte è stata, ed è da sempre, l’unica vera medicina per l’anima”.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor