logo bn ultimo

 

Oltre duecento pagine per raccontare uno spaccato dell'Italia dell'ultimo decennio

Dopo “Dietro le quinte”, uno spaccato di vita quotidiana nel mondo dello spettacolo, “Produttore Teatrale” edito da Book Sprint, aneddoti e curiosità dietro le quinte, ecco arrivare in libreria “Il mercante di Emozioni” edito dalla Barkov Edizioni – Roma. Stiamo parlando del lucano Francesco Serio, giornalista, autore, produttore teatrale indipendente con tante collaborazioni artistiche, tra le più importanti quelle di Michele Placido Giancarlo Giannini – Flavio Bucci, Katia Ricciarelli, Mariella Nava, Francesco Baccini, Josie Taylor Emma O'Connor. Oltre duecento pagine per raccontare uno spaccato dell'Italia dell'ultimo decennio, riflessione sugli eventi italiani tra feste di piazza e concerti. La storia è quella di Mimmo Esposito impresario napoletano che racconta una vita nel mondo dello spettacolo, un percorso itinerante attraverso le province italiane, un concerto dopo l'altro situazioni difficili da superare, un viaggio nel mondo degli artisti. Un romanzo, che accompagnerà il lettore passo dopo passo a scoprire tanti retroscena di un lavoro non sempre conosciuto.

Attraverso brevi capitoli, ben 31, l’autore, in maniera semplice, racconta un mondo, quello dello spettacolo, non sempre conosciuto nei tanti e diversi aspetti. Un racconto di vita quotidiana che spesso rimanda ad altro, alle ombre delle storie raccontate, ad una vita fatta di piccoli particolari che pur sembrando insignificanti ma che rappresentano la linfa che ci permette di respirare. Persone che dedicano il proprio tempo al cosiddetto effimero convinti di fare qualcosa di importante; persone che a costo di ben figurare investono del proprio per la buona riuscita di un evento. Così come persone che cercano, al contrario, di sfruttare la situazione e magari guadagnarci qualcosa. Un saggio autobiografico per spiegare come il mondo dello spettacolo, il suo mondo, è un lavoro difficile. Un lavoro con momenti di sofferenza ma tante emozioni, quando l’evento arriva alla fine con risultati positivi.

Pagine con piccolissime lezioni che la vita, quasi sempre, ci trasmette di nascosto e soprattutto con delle qualità, in particolare quelle del venditore, fin dalla nascita. Il secondo capitolo, probabilmente, è il pilastro principale di tutto il libro. “Qualunque cosa tu faccia nella vita in realtà altro non sei che un venditore. Cos’ha il bambino che per primo finisce la raccolta delle figurine, se non spiccate capacità di vendita?”. Le regole su come fare una telefonata? “attendere il terzo squillo, rispondere subito potrebbe tradire un senso di ansia o dare l’impressione di non avere nulla da fare”. La gestione degli imprevisti per un’attività che ne porta con sé molte e con continue complicazioni. Insomma un libro che racconta semplicemente una vita di movimento e in movimento, una vita dove si va alla ricerca di grandi successi e le più imprevedibili sconfitte. Un libro da leggere tutto di un fiato con la consapevolezza di conoscere bene l’essenza di un mondo che può regalare momenti di sogno in tempi in cui anche la speranza e il sogno sono sentimenti difficili ad essere ascoltati.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor