Lauria

 

Coinvolte anche le scuole. Omaggio a Rocco Papaleo

Domani la Marcia d’Amore per la Cultura farà tappa a Lauria. Saranno coinvolte le scuole, le famiglie, le associazioni e l’Amministrazione comunale, che già due anni fa tenne a battesimo l’iniziativa che sta toccando i comuni lucani con l’obiettivo di promuovere, attraverso la valorizzazione del Patrimonio Culturale, tutti i 131 comuni lucani, di intercettare i flussi turistici previsti per Matera 2019, di creare condizioni di crescita socio-economica e promuovere nuove opportunità occupazionali per i giovani nei settori della Cultura e del Turismo.

Ogni Marcia, diventa un’occasione per far conoscere i grandi tesori della Basilicata, spaziando dai Sapori ai Saperi, dall’Arte ai Personaggi, nominando simbolicamente ogni borgo Capitale delle proprie eccellenze. E così Lauria (il cui toponimo rimanda al Mito di Apollo e Dafne, che esalta chiunque raggiunge il successo, inteso come metafora della consapevolezza dell’essenza sacra della vita, attraverso i suoi Giovani Allievi) domani celebrerà Rocco Papaleo, l’artista lauriota che, pur tra tante difficoltà, ma sempre sorretto da una grande passione, meglio è riuscito ad esaltare le radici della sua terra, divenendo un valido esempio da emulare per tutti i giovani che credono nell’arte e nella creatività. L’evento, che mette al centro i Giovani e la Scuola, rientra nell’Accordo di Programma Basilicata in Marcia per la Cultura coordinato da Tomangelo Cappelli e sottoscritto da sottoscritto da Regione Basilicata, UNICEF, Direzione scolastica Regionale, Polo Museale di Basilicata, MIBACT, ANCI, Forum Nazionale dei Giovani e altri 40 Partners.


0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor