Scorreranno le graduatorie del bando a favore del tessuto delle piccole e medie imprese per la rivitalizzazione dei centri storici del Senisese. E' quanto emerso questa mattina dalla riunione del Comitato di coordinamento e monitoraggio del Programma speciale Senisese, a cui ha partecipato anche il Gal "La Cittadella del sapere", per discutere della definizione di una nuova attività di governance progettuale. Il bando per i centri storici è diretto alle piccole e medie imprese dei Comuni di Calvera, San Costantino Albanese, Carbone, San Paolo Albanese, Castronuovo Sant'Andrea, San Severino Albanese, Cersosimo, Senise, Chiaromonte, Teana, Fardella, Terranova del Pollino, Francavilla in Sinni, Viggianello e Noepoli. Finanziato con due milioni di euro provenienti dalle royalties sull'acqua,

0
0
0
s2sdefault

alt"E' il 'giorno della coscienza', capace di ricreare un forte senso di colpa e di indurre a riaffermare a gran voce il proposito di rimediare alle ingiustizie". "Partecipiamo e condividiamo insieme il valore della giornata di oggi, perché la memoria non è mai vuota retorica. Piuttosto, è stato affidato al ricordo un ruolo necessario nel processo di costruzione di un futuro nel quale non si ripeta più l'indicibile iniquità della Shoah. E' anche un momento gioioso l'anniversario della liberazione dei reclusi sopravvissuti dal campo di concentramento e sterminio di Auschwitz". Lo ha affermato l'assessore alla Formazione, Lavoro, Cultura e Sport della Regione Basilicata, Rosa Mastrosimone, nel suo intervento a Bella al convegno "Antisemitismo, genocidio e razzismo" dopo aver richiamato i toccanti contenuti "un inno alla vita", di una poesia di Primo Levi, "un uomo che ha vissuto e saputo raccontare la sua esperienza nei campi di concentramento", che "affronta tematiche importanti, che vedono coinvolte nelle politiche regionali anche l'Assessorato che mi pregio di rappresentare". "Il significato della Shoah (letteralmente: la distruzione, la desolazione o la catastrofe del popolo ebraico), - ha proseguito l'esponente del governo regionale - rinvia indissolubilmente al senso del ricordo del presente ed alla ribellione al disumano.

0
0
0
s2sdefault

L'oro blu come l'oro nero. È su questa equazione che punta il Pdl di Senise che sulla risorsa acqua intende spingere la Regione Basilicata a puntare almeno quanto punta sulla risorsa petrolio. Fatte le opportune distinzioni in termini di entrate economiche e di commerciabilità delle due risorse, acqua e petrolio possono viaggiare in parallelo quanto a ricadute positive in termini di sviluppo, di infrastrutture e di politiche di occupazione per il territorio da cui vengono prelevate. Partendo da questa convinzione già da tempo il Pdl senisese ha messo sotto la lente di ingrandimento le politiche, le decisioni e i comportamenti della giunta regionale sul tema della compensazione ambientale della risorsa acqua,

0
0
0
s2sdefault

Il Presidente della Provincia di Potenza Piero Lacorazza e l'assessore alla Cultura Francesco Pietrantuono, dopo aver partecipato al viaggio della memoria 2011, nei luoghi dell'Olocausto, sono stati ricevuti questa mattina, assieme ad una delegazione di studenti e ai presidenti delle Province di Roma e Pesaro Urbino, Nicola Zingaretti e Matteo Ricci, al Quirinale dal capo dello Stato Giorgio Napolitano, in occasione della celebrazioni per la giornata della memoria. Durante la cerimonia ha preso la parola anche il presidente della Consulta provinciale studentesca di Potenza Maurizio Tauro, studente del Liceo Classico "O. Flacco" del capoluogo, appena rientrato assieme ad altri studenti, da una visita ad Auschwitz. Rivolgendosi ai sopravvissuti, in un passaggio del suo discorso, ha detto " non siete soli, siete nostri padri, madri, nonni, nonne, sorelle e fratelli. Ogni giorno sarete con noi, nei nostri cuori, nelle nostre scelte, nelle nostre azioni. Ci

0
0
0
s2sdefault

Quarantasei procedure negoziate, per un totale di 15,49 Meuro, 29 cottimi fiduciari, per un importo di 2,4 Meuro, 649 imprese del territorio coinvolte e appalti tutti aggiudicati ad imprese lucane diverse, con ribassi fra il 30 e il 33 per cento. Sono i risultati del primo anno di applicazione degli indirizzi correttivi alle procedure di appalto dei lavori pubblici della Provincia di Potenza, elaborati congiuntamente dall'amministrazione e dalle associazioni datoriali e sindacali del territorio. Una sperimentazione innovativa e partecipata che ha prodotto effetti importanti in termini di trasparenza, estensione delle opportunità al tessuto

0
0
0
s2sdefault