SENISE – Gara di cartello domenica pomeriggio allo stadio “Gian Battista Rossi” tra Real Senise e Grumentum Val d’Agri. Una sfida che si ripete dopo la finale di coppa Italia giocata poco meno di venti giorni fa è che ha visto vittoriosa la formazione valligiana con il risultato di 2-0. Questa però è tutt’altra gara, con il Senise che è voglioso di prendersi i tre punti in casa nonostante una formazione in forte emergenza per le squalifiche di Giannuzzi, Gioia e Lavecchia ed alcuni acciaccati non al meglio della condizione fisica, con mister De Pascale che spera di recuperare fino all’ultimo. Di fronte la vice capolista Grumentum Val d'Agri unica squadra ad aver sempre vinto fino ad ora in trasferta, con un ruolino di marcia di tutto rispetto, con il team di mister Volini che nelle otto gare esterne non ha mai subito gol, mettendone a segno sedici. Un ruolino di marcia di tutto rispetto che fa della formazione biancazzurra una vera e propria corazzata in trasferta. Senise invece che tra le mura amiche fino ad ora ha collezionato cinque vittorie, un pareggio e due sconfitte, totalizzando sedici punti. Insomma una sfida che si annuncia avvincente con le due squadre vogliose di festeggiare la vittoria. Fischio d’inizio fissato per le ore 14:30.

Claudio Sole

0
0
0
s2sdefault

Netta vittoria esterna per 3-0 della Volley Academy Matera sul Moliterno nell’ultima giornata di andata del campionato di pallavolo maschile di serie D. Una partita mai in discussione con i parziali vinti dai ragazzi agli ordini di D’Onghia a 17, 12 e 21 e che si confermano al terzo posto con 17 punti e 5 lunghezze di ritardo dalla capolista Potenza. “Siamo riusciti ad esprimere il nostro gioco – rimarca l’allenatore in seconda della Volley Academy Matera, Pietro Giura Longo – in particolar modo nei primi due set; nel terzo il Moliterno ha provato a metterci in difficoltà principalmente con la battuta ma comunque abbiamo risposto bene. E’ stata una ottima prestazione corale – conclude Giura Longo – che, di fatto, non ha permesso ai nostri avversari di rispondere al meglio.”

0
0
0
s2sdefault

SENISE - Ha guadagnato un punto il Real Senise contro il Moliterno. Gara giocata su un terreno di gioco ai limiti della praticabilità, per dirla tutta, un vero e proprio campo di patate. Dopo la sospensione del torneo a causa della neve, con il conseguente rinvio delle partite, si è scesi in campo oggi nella seconda giornata di ritorno. Uno 0-0 che ha visto le due squadre darsi battaglia in campo, tra il fango e le pozzanghere. Sinnici in dieci nella ripresa alla mezz'ora per l'espulsione del difensore centrale Giancarlo Gioia. Mister De Pascale ha gettato nella mischia dal primo minuto il giovane Rosario Spagnuolo, al suo esordio in campionato, disputando una buon gara. Un pareggio che non cambia di molto le sorti della classifica delle due compagini: Real Senise quinto con trenta punti, Moliterno invece decimo con diciannove punti. 

Claudio Sole

0
0
0
s2sdefault

SENISE – La pallacanestro Spesì Senise (nella foto di Peppino Vignola), si aggiudica il match esterno in casa dell’ostico A.C.S.I. Avellino con il punteggio di 68 a 57 dopo una gara molto combattuta soprattutto nel primo quarto che ha visto i campani tenere testa ai lucani tanto da chiudere la frazione sul -2 (20-22). Lo Spesì Senise dopo i primi dieci minuti più combattuti è riuscito ad avere la meglio su un avversario che non merita assolutamente il penultimo posto in classifica. La gara ricordiamo era valida per la terza giornata di ritorno del campionato di serie d di pallacanestro campana. Top scorer della partita l’esperto play Lo Tufo con 15 punti, nonostante abbia giocato poco per un risentimento muscolare. Dunque con i due punti conquistati la squadra del presidente Totaro aggancia momentaneamente in testa alla classifica, la capolista Portici, che stasera scenderà sul parquet potentino (Vito Lepore) della Corporelle nel big match della terza giornata. Prossimo impegno per i ragazzi di coach Daraio domenica prossima al «Palarotalupo» contro il basket Succivo.

ACSI AVELLINO – PALLACANESTRO SPESI’ SENISE  57-68

ACSI Avellino : Catalano n.e., Caggiano 3, Iannicelli 2, De Simone 20, Cantelmo 12, Bellucci 6, Coppola 3, Macrì 1, Nardone 3, Limongiello 5, Buglione 2, Crispino. All. Buglione.

PALLACANESTRO SPESI’ SENISE: Coluccio 2, Sassano 6, Lo Tufo 15, Gonzalez 14, Durante 11, Ruggeri 2, Loperfido 9, Housni 9. All. Daraio.

ARBITRI: Galieri e Castiello di Benevento.

PARZIALI: 20-22, 30-40, 43-51.

Rocco Sole

0
0
0
s2sdefault

Seconda giornata di ritorno del campionato di Eccellenza domani con il Real Senise impegnato in trasferta contro il Moliterno. La gara si gioca sul neutro di Sarconi per impraticabilità dello stadio "Venezia" ricoperto di neve. Un match che si gioca dopo il rinvio da parte della figc per il maltempo delle scorse settimane. Sinnici in campo per i tre punti per continuare la corsa nelle zone alte della classifica e a lottare per la zona playoff. Mister Maurizio De Pascale dovrà fare a meno degli squalificati Giannuzzi, Loira e Tuzio. Arbitro della gara sarà il signor Gabriele Iurino della sezione di Venosa. Coadiuvato dagli assistenti Vincenzo Albano e Roberto De Carlo della sezione di Potenza. Fischio di inizio fissato per le ore 14:30.

Claudio Sole

0
0
0
s2sdefault

FRANCAVILLA – Con una grande prova di forza, il Francavilla batte in trasferta il difficile campo del Nola, squadra tra le più in forma del campionato. 2-1 il risultato finale in favore della formazione lucana, che è passata in vantaggio allo scadere di tempo, grazie al bel gol del centravanti Leonetti. Nella ripresa al 4’ è arrivato il raddoppio della formazione di mister Lazic, con il prezioso gol di D’Auria che è salito così a quota nove reti nella classifica marcatori. I sinnici hanno sfiorato il tris in diverse occasioni ma con poca fortuna. I campani hanno accorciato le distanze al 22’ con Stoia, ma il risultato finale è rimasto invariato e dunque per il Francavilla sono arrivati i primi tre punti di questo inizio di Anno che portano i sinnici a quota 26 punti in classifica ad un tiro di schioppo dalla zona playoff. Insomma un inizio di girone di ritorno con una vittoria, era quello che si attendevano tutti, ed i rossoblù sono riusciti nell’intento di portare a casa l’intero bottino da un campo ostico come quello campano. «Ci siamo ripresi i tre punti che avevamo perso all’andata dopo una gara praticamente non giocata. Oggi abbiamo sfoderato una grossa prestazione, –ha dichiarato il presidente Cupparo-, ma vorrei sottolineare come ancora una volta sullo 0-0, ci hanno negato due rigori solari, che vanno ad aggiungersi agli altri due di Cerignola che non ci hanno assegnato. Gradiremmo – ha spiegato il presidente - un po’ più di attenzione e rispetto per una società che fa sacrifici insieme ai giocatori, da tredici anni in questa categoria. E poi nella nostra area, -ha concluso- ci fischiano i rigori con grande facilità». 

Rocco Sole

0
0
0
s2sdefault

Allo Stadio Alfredo Giraud di Torre Annunziata Savoia – Az Picerno 0-0. Terminate le feste natalizie, il Picerno è tornato in campo per continuare la corsa in testa alla classifica. Savoia, con il nuovo allenatore Salvatore Campilongo, a guidare la squadra, per consolidare la sua tranquilla posizione in classifica. Ufficializzato a Natale come nuovo tecnico dei Bianchi, in sostituzione di Gigi Squillante, Campilongo, l’ex trainer di Casertana ed Avellino ha guidato il Savoia dalla tribuna per una squalifica della passata giornata. I lucani scendo in campo senza Santaniello in attacco, che all’andata decise il match con una doppietta. Al suo posto Emmanuele Tedesco. Assenti anche Agresta e Fiumara. Obiettivo del tecnico lucano, Giacomarro, fin dall’inizio dell’incontro è stato quello di proseguire il trend positivo anche a Torre Annunziata. Così è stato. I Lucani portano via da Torre Annunziato un pareggio soddisfacente e positivo in termine di classifica vista la difficoltà dell’avversario. Restano sempre distanti i pugliesi del Cerignola attestati ormai al secondo posto. Savoia con il modulo del suo predecessore, 4-3-3 con una piccola modifica effettuata da Campilongo. In panchina Squillante, Guastamacchia, Ausiello ed Alvino. Al loro posto redivivo Cacace, a D’Ancora e al neo arrivato Ayina. Match che inizia con ottimi ritmi. Prima occasione è del Savoia. Al 20’ Ayina che tenta la conclusione dai venti metri mandando però alto. Al 23’ grande chance per i padroni di casa: Diakitè viene liberato a tu per tu con Coletta, ma spara addosso all’estremo difensore lucano. Al 35’ altra buona occasione per i padroni di casa: Ayina guadagna un ottimo calcio di punizione dal limite dell’area, alla battuta va Gatto che calcia sul palo di Coletta, attento a deviare in angolo. Con un tiro di controbalzo di Esposito terminato alto. Con due minuti di recupero, si conclude a reti bianche una prima frazione nella quale il Savoia avrebbe certamente meritato qualcosa in più per almeno due nitide occasioni da gol create.Ripresa con ritmi sempre elevati. Picerno che cerca di pressare sulla trequarti i padroni di casa cercando di sbloccare il risultato a proprio favore. Duplice occasione per i lucani intorno alla mezz’ora del tempo: Esposito viene murato in angolo dalla tempestiva uscita di Savini, poi sul corner seguente Impagliazzo centra il palo con una deviazione sporca. I due tecnici provano a vincerla e sparigliano le carte in tavola attraverso i cambi: Giacomarro inserisce Ianniello e Sambou, Campilongo invece Ausiello, Alvino e Franzese. Proprio Franzese, per il Savoia, che va vicino al vantaggio: sul cross di Esposito, il numero 17 prova il colpo di testa sul palo lontano, con la palla che sibila il legno. Al 82’ il portiere lucano, Coletta si trova al posto giusto al momento giusto perché respinge di faccia il tiro-cross di Ausiello deviato da un difensore rossoblu. Picerno che non si mette paura e ribatte palloni su palloni le folate degli avversari. Con le giuste ripartenze crea scompiglio nell’area avversaria napoletana ma senza effetti concreti. Nonostante i quattro minuti di recupero, il match non si sblocca al Giraudie alla fine il Savoia impone lo 0-0 alla capolista Picerno, salendo a quota 26 punti in classifica. Per il Picerno è un risultato positivo visto le difficoltà iniziali con una squadra ben motivata dall’arrivo del nuovo tecnico. Punti che facilmente saranno recuperati domenica quando arriverà tra le mura amiche il Gragnano che naviga in zona playout.

SAVOIA-PICERNO 0-0

SAVOIA (4-3-3): Savini; Nives, Cacace, Poziello, Esposito; Costantino (58′ Ausiello), Gatto, D’Ancora (70′ Franzese); Rekik (92′ Maranzino), Diakitè (65′ Alvino), Ayina. A disp.: Scolavino, Imbriola, Guastamacchia, Rondinella, Tedesco. All.: Antonio Vanacore (secondo di Campilongo, squalificato).

PICERNO (4-4-2): Coletta; Impagliazzo, Fontana (29′ Bassini), Ligorio (80′ Gallon), Vanacore; D’Alessandro, Kosovan (70′ Ianniello), Conte, Langone (70′ Sambou); Tedesco (80′ Spinelli), Esposito. A disp.: Fusco, Cesarano, Camara, Lordi. All.: Domenico Giacomarro
ARBITRO: Michele Delrio di Reggio Emilia
NOTE:  ammoniti: Diakitè (S); D’Alessandro, Esposito (P)
Spettatori 1500 circa, di cui un centinaio ospiti . Angoli 5-5. Recupero 2′pt e 4’st

Oreste Roberto Lanza

0
0
0
s2sdefault

La stagione della PM Asci Potenza riprende da Monteiasi (TA) per la sfida contro l'Orchidea&Idelvolley valevole per l'undicesima giornata del Campionato di Serie C femminile girone B. La formazione dei coach Massimo Telesca e Luca Cameriero è pronta ad affrontare questo 2019 con un piglio più determinato rispetto all'anno da poco concluso che ha regalato soltanto una vittoria e quattro punti alla compagine cara al Presidente Michele Ligrani. L'occasione per iniziare bene l'anno nuovo passa da Monteiasi contro una formazione che ha raccolto nelle prime dieci gare stagionali quattro vittorie e portando a casa otto punti, una curiosità legata al club ionico è il fatto di aver vinto sempre per 3-2, infatti tutte le vittorie sono arrivate al quinto set. Entrambe le compagini hanno chiuso il 2018 con una sconfitta per 3-0 ed entrambe sono altrettanto determinate a ritrovare la vittoria. L'appuntamento è per domenica 6 gennaio presso la Palestra della scuola elementare "Pascoli" di Monteiasi (TA) con prima battuta fissata per le ore 18:30, la direzione di gara è affidata invece ai signori De Santis e Fiore.

0
0
0
s2sdefault

 

Non si giocherà questo week end in Regione a causa delle impervie condizioni meteorologiche ed in previsione di eventuali peggioramenti. Sospesi  dal Comitato Regionale Basilicata i campionati di calcio a undici, di Lega Nazionale Dilettanti e di Settore Giovanile e Scolastico. La data del recupero verrà comunicata dallo stesso Comitato.

 

 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault