La piccola è stata portata in ospedale e sottopossa a profilassi

A Torre a Mare, quartiere di Bari, una bambina di sei anni, al mare con la mamma, si è punta un piede ad una siringa, in una spiaggetta in via Fontana Nuova. Secondo una prima ricostruzione, la punta della siringa avrebbe trapassato le infradito indossate dalla piccola. La bambina è stata trasportata immediatamente al Pronto Soccorso del policlinico di Bari per accertamenti ed è stata sottoposta a trattamento di profilassi per evitare qualsivoglia malattia infettiva.

Quanto successo ha scatenato il panico tra i bagnanti ed i residenti della zona, preoccupati per la piccola ma ovviamente anche per la propria incolumità e quella dei propri figli. Erano circa 15 i bagnanti in quel momento, molti i bambini in compagnia delle mamme, le quali spaventate hanno poi lasciato la zona. Un triste ritorno al passato nella città di Bari: incredibile come ancora oggi sia frequente ritrovare sulle spiagge e per le strade questi strumenti utilizzati impropriamente dai tossici e abbandonati poi dove capita. In seguito a questi episodi e ad altre allarmanti segnalazioni torna "l'allarme siringhe" con l'obiettivo di innalzare l'attenzione delle amministrazioni anche nelle zone periferiche della città e dei cittadini, spesso vittime di incoscienti e noncuranti balordi. Alla luce di quanto accaduto alla bambina di 6 anni, è necessario un controllo maggiore: "Vogliamo sollecitare l'attenzione e la pulizia da parte delle autorità competenti - dicono quindi i bagnanti della zona - e sensibilizzare il sindaco Antonio Decaro circa il degrado in cui versa la sua amata Torre a Mare".

 

Silvia Silvestri

0
0
0
s2sdefault