L'incidente è accaduto sui ciottoli di Torre Quetta

Dopo la bambina di 6 anni punta da una siringa a Torre a Mare qualche settimana fa, adesso a finire in ospedale è una donna di 50 anni ferita incidentalmente da una siringa sui ciottoli di Torre Quetta. Si ripete dunque l'identica situazione, con l'allarme lanciato per una serie di siringhe ritrovate sul litorale, che partendo da San Girolamo arriva poi al centro cittadino.

Il mese di luglio ha portato in dote ai baresi l'incubo delle siringhe potenzialmente infette abbandonate sui tratti di costa più frequentati dai bagnanti e l'ultimo episodio, in ordine di tempo, è accaduto venerdì pomeriggio sulla spiaggia che oggi, forse più di Pane e Pomodoro, è simbolo del mare made in Bari. La siringa, anche questa volta come nel caso della bimba a Torre a Mare, ha trapassato l'infradito della donna che, dopo l'accaduto, ha raggiunto il Pronto Soccorso del Policlinico, dove è stata sottoposta agli accertamenti del caso presso il reparto di Malattie Infettive.

 

Silvia Silvestri


0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor