La donna ha riportato un'escoriazione al sopracciglio con ematoma e perdita di sangue

Era ai domiciliari per reati in materia di stupefacenti ed ha aggredito la sorella portatrice di handicap provocandole diverse ferite. I vicini hanno allertato i carabinieri ed in manette è finito un uomo di 41 anni. Il fatto è avvenuto nel quartiere napoletano di Secondigliano.

L'uomo deve rispondere di maltrattamenti in famiglia. L'aggressione, secondo una prima ricostruzione, è avvenuta senza alcun motivo. La vittima è stata portata in ospedale. Curata e dimessa con una prognosi di 10 giorni. Nell'aggressione la donna ha riportato un'escoriazione al sopracciglio con ematoma e perdita di sangue ed è stata morsa alla schiena, ad un braccio e al collo.

0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor