Dieci sacchi termosigillati erano stati nascosti sotto del materiale edile

Un 47enne, C.A, catanese è stato arrestato perchè trovato in possesso di 55 chilogrammi di marijuana: un quantitativo che, una volta venduto al dettaglio, avrebbe fruttato oltre 300mila euro. Ad arrestare l’uomo sono stati i carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro. Gli agenti si sono insospettiti quando a un posto di controllo stradale sulla SS106 hanno fermato un furgone bianco Renault Traffic, il cui conducente ha dichiarato di essere muratore e di trasportare materiale edile verso la Sicilia. Controllando il cassone posteriore, i carabinieri hanno smosso il materiale da costruzione e notato involucri termosigillati di grossa dimensione, percependo anche odore di marijuana. Inutili i tentativi del conducente di giustificarsi, il controllo è proseguito alla caserma di Villapiana.

La perquisizione ha confermato che dieci sacchi termosigillati erano stati nascosti sotto il materiale edile, contenenti ciascuno diversi chili di marijuana per un totale di oltre 55 kg, che le autorità hanno ipotizzato fosse diretta in Sicilia. Sia la sostanza stupefacente sia il veicolo sono stati sottoposti a sequestro, mentre l’uomo è stato arrestato. D’intesa con la procura della Repubblica di Castrovillari, coordinata da Eugenio Facciolla, il sospettato è stato trasferito alla casa circondariale di Castrovillari.

0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor