logo bn ultimo

 

Ai domiciliari l'uomo all'interno della casa sequestrata una katana

Ha aggredito la moglie a colpi di mattarello procurandole una ferita suturata con quattro punti e solo l'intervento dei carabinieri lo ha fermato. L'uomo, un 73enne già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate, minacce e detenzione illegale di arma bianca. I carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria insieme a quelli della Stazione di Archi sono intervenuti su segnalazione del figlio della coppia che abita al piano superiore a quello dei genitori.

L'uomo ha provato a fermare il padre e non riuscendovi ha chiamato i militari. La donna ha poi riferito, per la prima volta, di maltrattamenti subiti nel tempo, andando a ripercorrere lo stato di difficoltà da lei provato. I Carabinieri hanno attivavo la rete di supporto antiviolenza predisposta dall'Arma del Comando provinciale e sequestrato il mattarello, un manico di ascia nonché una katana detenuta illegalmente. L'uomo è stato posto ai domiciliari a casa della figlia.

ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor