Barista accoltellato alle spalle, albanese in manette per tentato omicidio

 

E' successo a Rocca Imperiale all'interno di un bar cittadino

I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in arresto un cittadino albanese di 21 anni con l'accusa di tentato omicidio. Il giovane, residente a Piacenza ma di fatto domiciliato a Rocca Imperiale, nel primo pomeriggio di ieri, mentre era in un bar del posto, era stato invitato dal titolare a uscire dal bagno, perché era il momento della chiusura.

Uscito dalla toilette però, il 21 enne, senza alcun valido motivo e in maniera del tutto inaspettata, ha aggredito alle spalle e con un grosso coltello da cucina il titolare, un 28enne del posto ben conosciuto per la sua attività commerciale portata avanti da diverso tempo. Le grida della vittima, ferita da tre coltellate alla schiena e agli arti superiori, hanno attirato l?attenzione di alcuni passanti che, entrati nel locale, lo hanno trovato a terra riverso in una pozza di sangue mentre l?albanese ancora col coltello in mano tentava di colpirlo nuovamente.
Il ragazzo è stato poi fermato da un suo connazionale, con lui presente, e successivamente anche dalla gente giunta sul posto: il ferito è stato invece soccorso e portato al vicino pronto soccorso di Policoro, mentre sul luogo dell?aggressione sono giunti i Carabinieri della Stazione di Rocca Imperiale. Nel frattempo il 21enne si era dato alla fuga nei pressi dei binari della vicina stazione ferroviaria. I Carabinieri giunti in soccorso anche dal Comando di Corigliano hanno iniziato le ricerche nella zona. Il ragazzo è stato rintracciato ed arrestato poco dopo in località San Nicola nei pressi della SS106.

 

 


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor