logo bn ultimo

 

Molti possedevano immobili e denaro frutto anche di vincite al gioco

Percepivano il reddito di cittadinanza ma non ne avevano i requisiti, perché proprietari di immobili e di denaro frutto di vincite al gioco. Per questo la Guardia di Finanza ha denunciato per truffa 15 persone, 4 a Foggia e le altre in provincia (4 a San Severo, 2 ciascuna a Manfredonia e Lucera, una a Cerignola, Chieuti e San Nicandro Garganico). Si tratta di oltre 171 mila euro indebitamente erogati dall'Inps, dei quali è stato proposto il recupero. A due indagati viene contestata la reiterazione del reato; in 4 avevano riscosso vincite da giochi online per circa 430 mila euro complessivi tra il 2017 e il 2019, omettendone la comunicazione; 6 avevano omesso di denunciare proprietà immobiliari o mobiliari; 7 di indicare variazioni nei redditi avvenute dopo la percezione del sostegno economico.

 

Tra i 15 indagati rientra anche il caso di un nucleo familiare composto da 7 persone, con unica residenza ma quattro cognomi diversi: dopo aver ricevuto un primo reddito di cittadinanza, il nucleo è riuscito illecitamente a ottenerne un secondo, presentando una nuova domanda a nome di un diverso membro della famiglia, dichiarando il falso sia sulla composizione del nucleo sia sul patrimonio posseduto.


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor