logo bn ultimo

 

La situazione ormai è insostenibile, con diverse piazzole ormai piene di cumuli di spazzatura di ogni genere

La strada Statale 106 è diventata una discarica a cielo aperto. E' questo quello che si vede attraversando l'arteria tra la Basilicata e la Calabria, precisamente nei territori compresi tra Nova Siri e Roseto Capo Spulico. La situazione ormai è insostenibile, con diverse piazzole piene di cumuli di spazzatura di ogni genere. Sacchetti colorati pieni di rifiuti, televisori, poltroncine e persino materassi. Insomma si trova di tutto, con la gente che ignara di essere scoperta si ferma tranquillamente con la propria automobile nelle piazzole per disfarsi dei rifiuti. E stiamo parlando di una zona frequentata specialmente nei periodi estivi, da numerosi turisti di passaggio, che dovrebbe quantomeno dare una parvenza di decoro e pulizia.

 

Le amministrazioni comunali hanno spesso sollevato il problema all'Anas, tanto che nel 2016 il comune di Rocca Imperiale dopo essersi fatto autorizzare proprio dall’Anas, si è adoperato per ripulire, con propri uomini e propri mezzi, il tratto di strada ricadente nel territorio comunale. In tanti hanno sempre sollevato il problema, ma non sempre si è arrivati ad una soluzione definitiva, magari con l'installazione di fototrappole per individuare e sanzionare i responsabili dell’abbandono indiscriminato di rifiuti.

 


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor