Giovanni studenti americani tra gastronomia lucana e balli folkloristici

Ben 193 giovani studenti provenienti dall’Università Gonzaga, un ateneo privato e cattolico diretto dai gesuiti, situato nello Stato di Washington, negli Stati Uniti d'America, sono stati nei giorni scorsi di un’interessante esperienza a contatto con la natura, a Nova Siri, all’interno dell’Eco Resort dei Siriti. Ragazzi di con meno di diciott’anni hanno trascorso alcuni momenti nell'orto della struttura dove hanno partecipato attivamente alla raccolta delle melanzane. Successivamente, il percorso è proseguito verso la Cantina dei Siriti dove sono state collocate alcune postazioni che hanno permesso agli ospiti di poter sperimentare in prima persona quella che è la preparazione dei piatti tipici della terra lucana.

Poi un casaro, pronto per impastare mozzarelle; un fornaio che ha deliziatogli studenti con gustose “crispe”; insieme con una contadina si sono potute preparare delle melanzane tipiche del posto. “Si tratta di un’iniziativa per far conoscere il nostro territorio e la nostra enogastronomia – ha precisato Antonella Latronico, responsabile dell’eco Resort dei Siritidi - dimostrando di come si possa coniugare turismo e conoscenza del territorio. Soddisfazione massima da parte della direttrice della struttura, situata in zona pantano, Giada Maria Pinto, che nella serata conclusiva, organizzata all’interno dell’anfiteatro della struttura, nel ringraziare tutti gli studenti partecipanti, lo staff di insegnanti, al seguito ha dichiarato: “per il prossimo anno mi aspetto un numero maggiore di studenti per poter, ancor di più, diversificare le attività programmate con questo appuntamento. È stato un momento di grande esperienza e di crescita per tutti noi operatori di questo territorio che sa offrire importanti eccellenze” Ora gli studenti americani proseguiranno il loro tragitto verso la parte sud della Puglia fermandosi a Lecce dove apprenderanno di altre e nuove tradizioni e gastronomie diverse dal territorio lucano. Alcuni di questi, fanno sapere dallo staff, pare resteranno nel territorio salentino per studi. Altri riprenderanno il percorso dove si fermeranno nella sede italiana a Firenze dove continueranno il loro percorso formativo.

 

Oreste Roberto Lanza

0
0
0
s2sdefault