Da Lauria a Villa d'Agri fino a Viggiano. In Prefettura firma per il contrasto sull'usura e sull'estorsione 

Da piazza del Sedile a Potenza Matteo Salvini ha da poco terminato il suo comizio davanti a migliaia di gente. Salvini è in Basilicata nella doppia veste di Ministro dell'Interno e autorevole esponente della campagna elettorale a sostegno del candidato di centro-destra Vito Bardi. Prima tappa nella sede della Prefettura per la firma del protocollo d'intesa per la prevenzione e il contrasto dei fenomeni dell'usura e dell'estorsione. Poi via in piazza dove c'era molta gente ad aspettarlo, molti applausi e qualche contestazione dal fondo della folla presente. "Stiamo lavorando per la sicurezza delle nostre città. Vi annuncio che hai 18 uomini delle forze dell'ordine già arrivati in organico a Potenza se ne prevedono altri 9. Ci sono alcuni comuni della provincia, fino a Maratea, che ho visitato e che usufruiranno di un fondo per le spiagge sicure per 40.000€ per affrontare la stagione estiva ed assumere uomini della Polizia Municipale. Contrastare poi l'abusivismo in tanti altri comuni. Tanti piccoli gesti che servono a migliorare la qualità della vita qui in Basilicata. Tutto questo vuol dire che la sinistra ha governato troppo e male. Ancora si può lavorare facendo di più, sapendo che c'è una ricchezza, ma che si deve usare meglio il denaro che si ricava da questa ricchezza non come è stato utilizzato negli anni passati". Ricordiamo che oltre a Potenza, Salvini in giornata è stato nella piazze di Lauria e Villa d'Agri, per poi fare tappa anche a Viggiano.


0
0
0
s2sdefault