Si chiedono spiegazioni al Presidente del Consiglio Regionale

Continua a tenere banco la querelle tra gli infermieri e il settore Amministrativo dell’Azienda Sanitaria di Matera contro i propri dirigenti. Adesso a sostegno dei lavoratori, anche il Consigliere Regionale Piero Lacorazza che con un’interrogazione al Presidente del Consiglio Regionale e all'Assessore alle Politiche della Persona, chiede spiegazioni sulla vicenda. A segnalare l’accaduto alla nostra redazione è la dottoressa Patrizia Ferrari Fiore. Di seguito pubblichiamo la nota integrale inviata in data 18/03/2019 con numero di protocollo 1838/c.:


Interrogazione a risposta scritta ai sensi dell'art.105 e seguenti del regolamento interno del Consiglio Regionale sulla sospensione e recupero emolumenti personale Asm.
Il sottoscritto Piero Lacorazza, Consigliere Regionale, considerato che:
- con DDG n.229/2019 l'Asm dichiara la nullità dei trasferimenti di risorse tra il fondo produttività ed il fondo fasce derivanti dagli accordi sindacali di cui alla deliberazione numero 1096/2010 per un importo di €.634.000,00 ed alla deliberazione numero 531/2016 per l'importo di €.200.000,00;
- che oltre al mancato riconoscimento in busta paga di quanto stabilito in sede di contrattazione decentrata si dispone il recupero delle somme erogate ad oggi;
- è necessario dunque avviare tutti gli approfondimenti del caso al fine di scongiurare la sospensione dell'erogazione ed al recupero degli emolumenti attribuiti a titolo di progressione economica orizzontale.
Tutto ciò premesso, interroga l'Assessore alle Politiche della Persona, al fine di conoscere se e quali iniziative si intendono intraprendere per scongiurare quanto rapportato in premessa.


0
0
0
s2sdefault