Costato 1.600.000 euro adesso è chiuso. Problemi anche sulla raccolta differenziata

Nonostante le sollecitazioni da parte del Gruppo di Minoranza, il Sindaco Renato Iannibelli continua a non fare chiarezza sul futuro del Macroattrattore Regionale denominato “Volo dell’Aquila”, inaugurato nell’anno 2013 e realizzato con il programma Speciale Senisese per il costo di 1.600.000 euro. E’ notizia di questi giorni che l’Aquila “smette di volare”, l’Amministrazione Comunale ha avviato la proposta per la risoluzione del contratto con il soggetto affidatario /gestore dell’attrattore turistico. Grande è l’amarezza da parte di chi si è impegnato alla sua faticosa realizzazione. La chiusura di un attrattore importante per lo sviluppo turistico locale, denota chiaramente l’incapacità politica di risolvere le eventuali difficoltà insorte nella gestione, considerato che Iannibelli è Sindaco del Comune di San Costantino Albanese dall’anno 2017 e che negli anni pregressi ha ricoperto il ruolo di Vice-Sindaco. Il Gruppo di Minoranza ha chiesto in questi giorni, la convocazione di un Consiglio Comunale in seduta “straordinaria ed urgente” per discutere sulle scelte che l’Amministrazione intende adottare per la futura gestione dell’attrattore turistico, nel rispetto della trasparenza e della partecipazione democratica. E’ ormai tangibile il diffuso malcontento cittadino maturato nei confronti dell’Amministrazione del Sindaco Iannibelli, che una volta insediatasi, disattende il prospettato cambiamento e gli impegni assunti in fase di programmazione elettorale. Il Gruppo di minoranza, ha più volte evidenziato nelle sedute consiliari “l’insussistenza dell’operato politico”, lo stato di “collasso dell’attività amministrativa” che non riesce ad assicurare alla comunità nemmeno la “gestione ordinaria”: la pulizia del paese, la funzionalità dei beni di pubblica utilità; è indicativa la sola circostanza che da molti mesi non è funzionale per presunti interventi di riparazione e/o manutenzione, l’autovettura di proprietà dell’Ente. Non riesce a garantire un altro importante servizio per la collettività e la tutela ambientale; la raccolta del materiale ingombrante (materassi ed elettrodomestici) evitando così l’abbandono di detto materiale sul territorio comunale. Nell’interesse della collettività, la Minoranza Consiliare rinnova la volontà a collaborare fattivamente alla risoluzione delle problematiche in cui versa da troppo tempo il Sindaco Iannibelli.

IL GRUPPO CONSILIARE DI MINORANZA


0
0
0
s2sdefault