Necessario un incontro pubblico per chiarire con trasparenza i fatti

Lungi dall'alimentare polemiche, non possiamo non prendere atto che l'Amministrazione Iannibelli perservera nella "non chiarezza"; stranamente attiva la riapertura del Volo dell' Aquila all'indomani del nostro comunicato stampa e del tutto inspiegabilmente in pendenza dell'avviata risoluzione del contratto con il soggetto affidatario dell'attrattore. In merito, il Sindaco Iannibelli non rilascia dichiarazioni formali sulle motivazioni che hanno indotto alla risoluzione del contratto. Ne' tantomeno si comprendono le ragioni per le quali non convoca un Consiglio Comunale in via "straordinaria ed urgente", così come richiesto, per discutere nell'ampia partecipazione dell'Organo Consiliare le problematiche sottese alla gestione e che non possono considerarsi superate da semplici comunicati propagandistici che palesano una "riapertura limitata". È importante, invece, rassicurare la comunità sull'eventuale risoluzione dei problemi. Eludere il confronto nelle sedi istituzionali ed il dialogo cittadino genera inevitabilmente dubbi e perplessità sull'annunciata riapertura. Si rende necessario un incontro pubblico per chiarire con trasparenza i fatti verificatesi, fornendo all' intera cittadinanza chiarimenti sui tempi e modalità della gestione. Il nostro impegno civico al mantenimento del Macroattratore è dettato non solo dalla natura dell'investimento pubblico, ma soprattutto per onorare l'impegno di chi prima di noi, ha creduto sul modello di sviluppo turistico locale ed ha impegnato il proprio tempo e le proprie risorse alla sua realizzazione.

Il Gruppo Consiliare di Minoranza


0
0
0
s2sdefault