Inoltre, ha deciso di non candidarsi al prossimo congresso

Il segretario regionale della Basilicata del Partito Democratico, Mario Polese - renziano ed eletto dal congresso a dicembre 2017 - ha annunciato le sue dimissioni, "che vengono da lontano, non solo legate ai risultati delle comunali o del ballottaggio a Potenza" - che ha visto la vittoria del candidato leghista Mario Guarente - "e che rappresentano oggi la migliore scelta per il bene del Pd". Polese, stamani, a Potenza, nel corso di una conferenza stampa, ha spiegato che la "riflessione sulle dimissioni parte all'indomani della sconfitta del centrosinistra alle elezioni regionali dello scorso marzo". Lo ha detto stamani a Potenza, il segretario regionale del Pd, nel corso di una conferenza stampa.

"Con Zingaretti c'è una discussione in atto, e resto leale al Pd che per me è un partito a vocazione maggioritaria, ora - dice Polese - serve discontinuità, e chiedo un congresso straordinario a settembre, senza traghettatori o commissari, ma con una conduzione collegiale, per evitare ritorni al passato o restaurazioni, poi chi si candida e vince al congresso, guiderà il Pd anche con il mio sostegno. Non mi candido al prossimo congresso, ma sono certo che a livello locale c'è una classe dirigente che può esprimere valori e progetti, perché in questo periodo è mancata soprattutto la nostra identità culturale, 'in favore di contrasti e attacchi".

0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor